Imparare a mangiare sano con la dieta Flexitarian

cosa-mangiare-a-dieta

 

La nuova dieta delle star? Ha il nome della dieta Flexitarian, un regime dietetico a quanto pare miracoloso lanciato dalla nutrizionista Usa, Dawn Jackson Blatner e divenuta famosa grazie alla promozione di grandissime star di Hollywood, che grazie a questa dieta hanno ritrovato la forma. Una fra tutte? la biondissima Gwyneth Paltrow, che dopo il parto è ancora più in forma e bella di prima. La dieta Flexitarian si basa su un regime vegetariano flessibile, dove si privilegiano i vegetali biologici, ma senza escludere del tutto le proteine animali.

La nutrizionista Dawn Jackson Blatner infatti prescrive ben tre livelli di riduzione di carne: principiante, avanzato o esperto. I principianti dovrebbero seguire una dieta vegetariana ed astenersi per due giorni dal mangiare la carne, con un limite massimo di 700 g di carne a settimana. Gli avanzati invece dovrebbero evitare la carne per tre o quattro giorni e limitarla al massimo a 500 g a settimana, infine gli esperti devono evitare per cinque giorni la carne, con un consumo di 250 g a settimana.

 

 

 

Le regole della dieta Flexitarian

La dieta Flexitarian si ispira ai principi e alle regole dell’alimentazione vegetariana, infatti in questo regime dietetico gli alimenti da mangiare sono frutta e verdura di stagione, possibilmente biologici e a chilometro zero. Sono concessi anche i cereali integrali, come il bulgur, il farro o il kamut, ottimi per la dieta i legumi e i derivati della soia, ad esempio il tofu e la tempeh. Se seguite la Flexitarian potete consumare frutta secca, l’olio extravergine d’oliva o olio di semi di lino. In alcuni giorni della settimana invece vengono introdotti alimenti di origine non vegetale come carne, uova, pesce, latte e latticini, con l’unica regola che tutti devono essere rigorosamente biologici. Niente da fare invece per il pane, i dolci in generale, la pizza e gli alcolici che devono essere assolutamente banditi.

Inoltre ogni giorno deve essere consumato un volume massimo di ogni giorno di 1.500 calorie. 300 calorie devono essere consumate a colazione, 400 calorie a pranzo, 150 calorie invece sono necessarie per ognuno dei due spuntini ed infine 500 calorie devono essere consumate a cena. La dieta è però anche flessibile e permette di ridurre a 1.200 calorie eliminando gli spuntini oppure è possibile aumentare le calorie a 1.800 raddoppiando la colazione. In questo modo ogni persona può adattare il proprio regime alimentare Flexitarian alle sue esigenze decidendo quanto vuole dimagrire e scegliendo come distribuire le calorie, aumentando o diminuendo le calorie dei pasti. Questa dieta comunque è stata definita come una fra le più efficaci ed ha aiutato moltissime persone a perdere fino a cinque chili in un mese.

 

 

 

 

Il menù della dieta Flexitarian

Ecco allora il regime alimentare della dieta Flexitarian, con un esempio degli alimenti da consumare, le quantità e le regole da seguire per perdere chili in modo sano, seguendo una dieta vegetariana che, al contrario di tante altre, non elimina del tutto la carne, ma la limita solamente.
8
Lunedì
• Colazione: latte scremato; due fette biscottate integrali.
• Spuntino: uno yogurt magro.
• Pranzo: orecchiette alle verdure o spaghetti alle vongole; carote al vapore; un pompelmo.
• Merenda: un frutto.
• Cena: minestrone di verdure con farro e legumi; 25 g di pane integrale; un frutto.
Martedì
• Colazione: latte scremato; due biscottate integrali.
• Spuntino: uno yogurt magro.
• Pranzo: pasta con zucchine; cavolo al vapore; un pompelmo.
• Merenda: un frutto.
• Cena: minestrone con il riso integrale; caprese con 100 g di mozzarella e 200 g di pomodoro; 200 g di ananas.

 

 

Mercoledì
• Colazione: latte scremato; due fette biscottate integrali.
• Spuntino: uno yogurt magro.
• Pranzo: tagliatelle con tofu; insalata di lattuga; una mela.
• Merenda: un frutto.
• Cena: riso integrale con piselli; 200 g di zucchine lessate; 25 g di pane integrale; 150 g di uva.

 

 

Giovedì
• Colazione: latte scremato; due fette biscottate integrali.
• Spuntino: uno yogurt magro.
• Pranzo: minestra di orzo e soia o 80 g di prosciutto crudo; insalata verde; un frutto.
• Merenda: un frutto.
• Cena: 40 g di pastina all’uovo in brodo vegetale; verdure alla griglia; macedonia di frutta.

 

 

Venerdì
• Colazione: latte scremato; due fette biscottate integrali.
• Spuntino: uno yogurt magro.
• Pranzo: minestra di farro; insalata mista; un’arancia.
• Merenda: un frutto.
• Cena: minestra d’orzo e verdure; cicoria lessata; 25 g di pane; un frutto.

 

 

Sabato
• Colazione: latte scremato; due fette biscottate integrali.
• Spuntino: uno yogurt magro.
• Pranzo: risotto con riso integrale e carciofi; 150 g di carote crude; un frutto.
• Merenda: un frutto.
• Cena: pasta e ceci o 100 g di pollo al vapore; insalata mista; un frutto.

 

 

Domenica
• Colazione: latte scremato; due fette biscottate integrali.
• Spuntino: uno yogurt magro.
• Pranzo: 70 g di spaghetti al pomodoro; 200 g di spinaci lessi; un’arancia.
• Merenda: un frutto.
• Cena: passato di verdure; frittata di patate e uova; 25 g di pane; un frutto.

 

 

 

Le diete delle star

Quante volte vi siete chieste come fanno le star a mantenersi così in forma e bellissime? Quante volte avete desiderato un fisico bello e attraente? Ecco allora tutti i segreti delle star per dimagrire, le diete di Hollywood più diffuse fra le attrici. Fra le diete più famose, ma anche la più recente troviamo la Ultimate New York diet, inventata dal dietista delle star di Hollywood David Kirsch, un regime dietetico unico che ha conquistato l’attrice Liv Tyler aiutandola a ritornare in forma. Questa dieta prevede a colazione albumi strapazzati con pomodori, a mezzogiorno verdure in padella e tacchino, mentre a cena insalata e tonno. Esclusi invece il pane e la pasta.

L’attrice Katie Holmes invece è tornata in forma con la dieta del monoalimento, la quale prevede il consumo di un solo alimento durante la giornata, ad esempio i broccoli da mattina a sera, di cui pare che l’ex moglie di Tom Cruise sia ghiotta. L’attrice Scarlett Johansson, la musa di Woody Allen, preferisce tornare bella e tonica grazie alla dieta mediterranea, una delle diete, a detta dei nutrizionisti e dei dietologi di tutto il mondo, più equilibrata e sana.

 

 

 

Scopri quale dieta per dimagrire velocemente è più adatta a te

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 8 Media: 5]