Dieta contro il cancro: funziona davvero? Ecco alcuni consigli

Secondo le ultime ricerche, circa il 30% dei tumori nasce a causa di un’alimentazione scorretta. Il fatto che sei italiani su dieci seguono una dieta sbilanciata, povera di fibre e satura di proteine, non è rassicurante. Queste informazioni sono trapelate dall’incontro tenutosi tra oncologi, con lo scopo di fare il punto della situazione per capire come e in che misura la dieta contro il cancro funziona.È stato inoltre evidenziato che determinati cibi vanno a favorire la comparsa del tumore in un’altrettanto specifico organo del corpo.

dieta-anti-cancro

In quei paesi dove vi è un consumo elevati di insaccati e cibi affumicati, i tumori allo stomaco sono molto più frequenti. Le persone che invece tendono a consumare quantità di alcool massicce hanno maggior rischio di sviluppare un tumore al pancreas, il fegato e l’esofago.
Se il 30% dei tumori nascono a causa di un’alimentazione sbagliata, è più che lecito consigliare di rivedere prima di tutto la propria dieta per prevenire il tumore. Oggi vogliamo offrirvi alcuni semplici consigli che potete iniziare a mettere in pratica da subito.

I cibi “si” e “no” per un efficace dieta contro il cancro

Partiamo dal presupposto che non esistono alimenti che scongiurano definitivamente il pericolo del tumore. Un’alimentazione sana e equilibrata però diminuisce il rischio di sviluppare il cancro e aiuta anche a prevenire molte altre malattie oltre che a combattere il colesterolo alto. I consigli che voglio offrirvi oggi dovranno essere adattati alle vostre necessità, tuttavia si tratta di linee guida valide che sono certa, potranno darvi una buona direttiva!

1.Le fibre prevengono alcune delle forme tumorali più comuni. Dovete abbondare in frutta e verdura. Attenzione però! Dovete preferire sempre quella biologica, coltivata in maniera naturale. Spesso infatti i pesticidi che sono sopra le verdure che portiamo in tavola sono di gran lunga più dannose di alcuni alimenti non proprio salutarti. Secondo gli esperti dovremo consumare circa 600-800 grammi di verdura ogni giorno.
2.Fate largo uso di prodotti come i semi di lino, la frutta secca (specialmente le noci e le mandorle) e i fagioli. Si anche a cibi come la cipolla e l’aglio, i pomodori e le carote. Tutto questo, secondo alcuni studi, aiuta a prevenire il tumore alla mammella e alla prostata.
3. Mangiare il pesce almeno tre volte a settimana, sempre accompagnato da legumi o verdure.

4.Seguire la dieta mediterranea. Spesso la sottovalutiamo ma, se imparassimo a seguire la dieta mediterranea riusciremo a ridurre di circa il 25% vari tipi di tumori, in particolar modo quelli che attaccano la prostata, il pancreas, la mammella e il colon-retto.

5.Ridurre l’assunzione di proteine. Una dieta puramente proteica non fa bene alla salute! Prendiamo ad esempio la carne rossa. Questa una volta consumata resterà nel nostro organismo per circa 24 ore prima di essere digerita completamente e espulsa. Questo significa che ha tutto il tempo di iniziare i primi stadi di decomposizione nel nostro organismo, rilasciando tutte le tossine. La carne rossa deve essere mangiata ma non più di due volte a settimana e sempre accompagnata da verdure.

6.Come ho accennato all’inizio dell’articolo, l’alcool è nemico della nostra salute se consumato in quantità eccessive. Un bicchiere di vino durante i pasti non fa male, ma cosa accade se ogni giorno il corpo viene sottoposto a quantità consistenti di super alcolici ad esempio? Per evitare varie forme di tumori, soprattutto quelle che colpiscono il tratto digerente, è necessario ridurre l’utilizzo delle bevande alcoliche.

7.Parallelamente alla dieta ricordatevi che dovete svolgere attività fisica, così da ridurre i grassi e mantenere alti i livelli di colesterolo buono.

8.Per un efficace dieta contro il cancro imparate a utilizzare meno il sale, preferendo piuttosto le erbe aromatiche per insaporire il piatto. Il sale non è presente solo nella pasta o i cibi che voi cucinate. Lo trovate già nei prodotti affumicati, quelli surgelati e ricchi di conservanti. Riducete anche i cibi fritti.

9. Tra i cibi no troviamo tutti gli insaccati, i salumi e, più in generale, i classici cibi spazzatura.

Scopri quale dieta per dimagrire velocemente è più adatta a te

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 6 Media: 5]

ClaudiaL

Informazioni sull'autore
Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!
Tutti i post di ClaudiaL