Collegati con noi

Dieta del gruppo sanguigno: alimentazione consigliata nella Dieta Dottor Mozzi

Dieta del gruppo sanguigno: alimentazione consigliata nella Dieta Dottor Mozzi

La dieta del gruppo sanguigno è stata ideata da un naturopata americano di origine italiana, il dottor Peter D’Adamo, che pratica la medicina naturopatica da oltre 20 anni. Tale regime alimentare nasce nel 1997.

ortoressia

Il dottor D’Adamo è un personaggio molto conosciuto in America, ha scritto diversi libri sulla dieta del gruppo sanguigno. Il concetto base è il seguente. Lo stile di vita e la dieta da seguire cambiano da persona in persona, in base al gruppo sanguigno che possiedono.

Per dirla in parole povere, secondo il dottor D’Adamo, il gruppo sanguigno di ciascun individuo, condiziona le scelte alimentari, le malattie ed anche l’attività fisica che dovrebbe essere praticata.

Sappiamo che esistono quattro gruppi sanguigni: tipo A, tipo B, tipo AB e tipo 0; Ebbene a ciascun gruppo sanguigno vengono abbinati determinati tipi di alimenti e specifiche attività fisiche che se seguite riescono a far perdere peso, ma soprattutto mantenere la salute.

La dieta del gruppo sanuigno è stata esposta nel nostro paese dal dottor Mozzi, il quale si è ispirato alle scoperte scientifiche eseguite da alcuni medici, tra cui il dottor Peter D’Adamo. Dalla miriade di appunti raccolti è nata la dieta del gruppo sanguigno, ovvero la classificazione di certi alimenti che sono ideali per chi possiede un determinato gruppo di sangue. La dieta del gruppo sanguigno divide, infatti, i soggetti in quattro gruppi principali e ad ognuno associa degli alimenti che sono favorevoli alla loro salute e indica quali sono i cibi che rappresentano un veleno per il loro organismo.

Dieta del gruppo sanguigno e Dottor Mozzi

dieta

Il Dottor Mozzi riprende alcune teorie americane sulla dieta del gruppo sanguigno e le porta in Italia, leggendole sotto un’ottica molto più mediterranea. In televisione e sul web si parla molto di questo regime alimentare. C’è chi lo definisce una vera e propria truffa, chi la ritiene la svolta del secolo e chi semplicemente preferisce mantenere le distanze perché incapace di dare un giudizio. A occuparsene poco è invece la scienza, che ne parla semplicemente riferendosi a lei come una dieta incompleta e ingenua.

Il Dottor Mozzi ha scritto diversi articoli sull’argomento e gli appassionati di diete si sono buttati in certe letture, forse per trovare quel tipo di dieta che li aiuti a star bene con loro stessi. Il più importante di questi manuali è La dieta del Dottor Mozzi. Gruppi sanguigni e combinazioni alimentari (Coop Mogliazze ed. 2014). Dopo ha pubblicati alcuni libri con le ricette ispirate alla stessa dieta.

Le idee del Dottor Mozzi e della scienza si incontrano in un punto. Gli alimenti è vero, interagiscono con il nostro sistema immunitario e evitano che il corpo sia soggiocato da alcune malattie. Tuttavia la scienza non riesce proprio ad accettare il datto che una dieta alimentare si basi sui gruppi sanguigni.

Il Dottor Mozzi non la vede nello stesso modo. Un regime alimentare sano deve basarsi sull’accurata conoscenza della reazione che determinati alimenti hanno quando si incontrano con il gruppo sanguigno. Essi sono “pertinenti alla nostra programmazione genetica ed è quanto ci differenzia l’uno dall’altro“. Tuttavia è proprio questa differenza che offre un punto di riflessione a tutti coloro che non concordano con il dottor Mozzi. Come ad esempio ha affermato Giorgio Calabrese durante il suo intervento a Porta a Porta: “Ciascuno di noi è diverso dall’altro per derivazione genetica parentale, dunque anche persone che appartengono al medesimo gruppo sanguigno possiedono caratteri genetici infinitamente diversi”.

Dimmi che gruppo sanguigno hai…

Ben lontani oggi dal voler giudicare la dieta. Abbiamo cercato il più possibile di mettere in luce alcuni pregi e alcuni difetti, lasciando spesso parlare chi ha voluto commentare in bene o in male questa dieta.

Ogni gruppo sanguigno ha le sue caratteristiche e per questo motivo, la dieta del gruppo sanguigno effettua studi per capire quali sono le regole che vanno a influenzare il tipo di alimentazione. Vediamo quindi quali alimenti sono da preferire, qual è il regime alimentare consigliato e il tipo di sport.

Dieta del gruppo sanguigno: Gruppo 0

salmone

E’ il primo ad essere apparso fra gli esseri viventi oltre 50.000 anni fa per via dell’altissimo consumo di carne ricca di proteine. Le persone che appartengono a questo gruppo dunque devono seguire diete chetogene a base di proteine e iperproteiche, come la dieta a Zona o la dieta Atkins. Inoltre devono praticare molta attività fisica. E’ sicuramente il più diffuso, capostipite di tutti i gruppi sanguigni.

Il gruppo 0 viene associato ad un cacciatore, dal fisico atletico e con una predisposizione naturale per la carne. Secondo il dottor D’Adamo la causa principale dell’aumento di peso per gli appartenenti al gruppo sanguigno di tipo 0 è il consumo di glutine, dovrebbe quindi essere seguita una dieta proteica, evitando latticini, legumi, cereali e carboidrati.Consigliati come sport, aerobica e arti marziali.

Alimenti consigliati gruppo sanguigno 0

Carne: Vitello, manzo e agnello

Pesce: Pesce spada, merluzzo, salmone non affumicato, sgombro e sogliola

Verdure: cicoria, carciofi, verza, cavolo, cipolla, porro, zucca, spinaci patate dolci (bianche e rosse)

Frutta: fichi, prugne

Bevande: acqua naturale, tiglio e caffè di cicoria

Semi e frutta: semi di zucca e noci

Oli e grassi: olio di oliva e di semi di lino e basta

Uova: tutte le tipologie

Alimenti sconsigliati gruppo sanguigno 0

Carne: cinghiale e maiale

Pesce: salmone affumicato, seppia e polipo

Verdura: patate, olive nere, funghi champignon, mais in chicchi, melanzana, cavolo rosso, cavolfiore e cavolini di bruxelles.

Frutta: avocado, arance, mandarini, fragole e melone

Cereali: tutti. Mangiare con moderazione il riso, la quinoa, il miglio, il grano saraceno e l’amaranto.

Latticini: tutti, compreso lo yogurt.

Bevande: bibite dietetiche (gassate o con cola), superalcolici, the, caffè

Semi e frutta: arachidi, noci brasiliane e pistacchi

Menù di esempio per il gruppo 0

Colazione:

  • Frutto, cucchiaino di miele e tost di segale
  • Un infuso, una tazza di cereali
  • The verde, uovo e pane ai germogli

Pranzo:

  • porzione di carne condita con paprica e curry
  • Porzione di pesce con isalata a scelta

Spuntino:

  • Carne con fichi
  • Pinzimonio di verdure
  • Cracker senza glutine e formaggio
  • Insalata con crostacei

Cena:

  • Porzione di carne e una di verdure
  • Zuppa di legumi
  • Insalata a scelta

Dieta del gruppo sanguigno: Gruppo A

verdure

Questo gruppo sanguigno nacque 15.000 anni fa, quando si diffuse l’agricoltura e l’allevamento. Viene associato ad un agricoltore e quindi alle persone appartenenti al gruppo sanguigno di tipo A dovrebbero seguire una dieta vegetariana, limitando il consumo di carni, e alimenti proteici in generale. Per il gruppo A viene consigliata la pratica dello yoga o comunque sport molto rilassanti

Alimenti consigliati gruppo sanguigno A

Carne: nessuna

Pesce: cernia, merluzzo, sardine, salmone non affumicato, sgombro.

Verdura: aglio, spinaci, carciofi, cipolle, carote, cicoria, prezzemolo, scarola, porro, rape, verza e zucca.

Frutta: albicocca, pompelmo, fichi, more, limoni, mirtilli, prugne.

Cereali: amaranto e grano saraceno.

Altro: uova.

Bevande: acqua naturale, the bancha, caffè di cicoria, the verde, vino rosso ma con moderazione.

Condimenti: soia, salsa di soia, miso.

Semi e frutta secca: noci, semi di zucca e di girasole, arachidi e mandorle

Oli e grassi: olio di oliva e olio di lino

Alimenti sconsigliati gruppo sanguigno A

Carne: tutta, da consumare ma con moderazione pollo e tacchino.

Pesce: acciuga, aragosta, anguilla, polipo, ostriche, aringa, caviale, gamberi, cozze, granchi, nasello, orata, salmone affumicato, molluschi.

Verdura: cavolo, peperoncino, peperoni, melanzane, patate e pomodori.

Frutta: arance, melone, banane, papaya mandarini, noce,.

Cereali: couscous, segale, crusca di frumento,crusca di farro, farro, crusca di kamut, fecola di patate, frumento, muesli, semola di grano duro.

Altro: tutti i latticini in particolar modo quelli stagionati.

Bevande: no alle bibite dietetiche sia quelle gassate o quelle a base di cola. Lo stesso vale per la birra, superalcolici, sidro, the nero (anche deteinato).

Condimenti: aceto di vino

Semi e frutta secca: noci brasiliane

Oli e grassi: olio di arachidi e olio di mais

Menù di esempio per il gruppo A

Colazione:

  • Caffè e succo di verdura tra quelle concesse. Una tazza di cereali
  • Pane, the verde e burro di arachidi
  • Frutto a scela, yogurt con cereali, un uovo e caffè

Pranzo:

  • Una porzione di carne e verdure a scelta
  • Insalata di tofu
  • Zuppa di pesce (come persico o merluzzo) e verdure

Spuntino:

  • Yogurt con mirtilli
  • Gelato allo yogurt
  • Succo di frutta
  • Dolce di semolino

Cena:

  • Tortino di verdure con aggiunta di tofu grigliato
  • Minestra di verdure con pasta di grano saraceno

Dieta del gruppo sanguigno: Gruppo B

carne

Questo gruppo si formò oltre 10.000 anni fa con l’introduzione della pratica della pastorizia che prevedeva un alto consumo di carni, cereali, latte e di altri prodotti caseari.Il gruppo sanguigno B viene tendenzialmente considerato un nomade, e proprio per questa caratteristica ha un sistema immunitario abbastanza forte.

Solo gli individui con Gruppo B possono consumare latticini, tranne quelli ricchi di zuccheri e conservanti. L’attività fisica consigliata consiste in trekking, ciclismo, tennis e nuoto.

Alimenti consigliati gruppo sanguigno B

Carne: Coniglio, agnello, capriolo e capretto

Pesce: Merluzzo, salmone non affumicato, caviale, nasello, sardina, sogliola, storione e sgombro.

Verdura: Melanzane, cavolini di bruxelles, carote, broccoli, cavolfiore, patate dolci sia bianche che rosse, prezzemolo, verza e peperoni.

Frutta: Banana, prugne, uva, mirtillo rosso, ananas.

Cereali: Quinoa, riso integrale e semi, miglio, farina, crusa di riso.

Latte: Formaggio di capra, kefir, latte di capra scremato, latte vaccino sgremato, ricotta magra, formaggio fresco magro, mozzarella, yogurt vaccino.

Altro: Uova

Bevande: Acqua naturale, the verde e caffè di cicoria

Semi e frutta secca: nessuno

Oli e grassi: olio di oliva

Alimenti sconsigliati gruppo sanguigno B

Carne: cappone, pollo, quaglia, cinghiale, maiale, oca. Tutte le carni affumicate.

Pesce: branzino, cozze, gamberi, granchio, acciuga, anguilla, aragosta, ostriche, polipo, ricciola, salmone affumicato e vongole

Verdura: pomodori, rapanelli, zucca, carciofi, olive verdi e nere

Frutta: fichi d’india, melagrana, avocado, cachi

Cereali:crusca e farina di frumento, maranto, amido di mais, couscous, farina di grano duro, farina di mais, farina d’orzo, germe di grano, grano saraceno, kamut, frumento, mais, orzo, semola di frumento, farro, segale e farina di segale.

Latte: tutti i formaggi grassi e stagionati e loro derivati

Bevande: tutte le bibite dietetiche, quelle gassate oppure a base di cola. No a birra, superalcolici e caffè d’orzo.

Oli e grassi: oli di semi di arachidi, mais e girasole

Menù di esempio per il gruppo B

Colazione:

  • Te verde e succo d’uva
  • Te alla liquirizia e uova
  • Te verde con tazza di muesli e frutto a scelta

Pranzo:

  • Porzione di carne e riso
  • Porzione di pesce e insalata mista
  • Porzione di carne e una di verdura
  • Verdura e formazzio di pecora

Spuntino:

  • Frullato di frutta
  • Gelato allo yogurt
  • Ciale di marmellata e riso

Cena:

  • Una crema di verdure
  • Insalata con verdura e formaggio
  • Insalata di verdura e frutta

Dieta del gruppo sanguigno: Gruppo AB

formaggio

Ha avuto origine 1,000 anni fa, con la mescolanza del gruppo A dei romani e del gruppo B dei barbari. Viene considerato il gruppo sanguigno più recente, in termini di evoluzione, il più complesso ed enigmatico. La dieta più corretta da seguire è quella che si pone a metà tra il gruppo A e il gruppo B. Si può mangiare quindi tutto senza esagerare con il latte e suoi derivati.

Alimenti consigliati gruppo sanguigno AB

Carne: tacchino, agnello e coniglio

Pesce: cernia, luccio, merluzzo, nasello, salmone non affumicato, sardina, sgombro, storione, tonno.

Verdura: cavolfiore, patate dolci sia bianche che rosse, aglio, bietole e broccoli. Anche sedano, prezzemolo e verza.

Frutta: ananas, ciliegie, fichi, limoni, pompelmi, prugne fresche, uva.

Cereali: riso e miglio

Latticini: formaggio di capra, feta, ricotta vaccina magra, yogurt di capra

Altro: riso

Bevande: camomilla, the verde e acqua naturale

Semi e frutta secca: arachidi, castagne e noci

Oli e grassi: olio extravergine di oliva

Alimenti sconsigliati gruppo sanguigno AB

Carne: vitello, cappone, maiale, cinghiale, anatra, cavallo, manzo, pollo, carne affumicata.

Pesce: polpo, salmone affumicato, vongole, granchio, gamberi, aringhe branzino, aragosta.

Verdura: carciofi, peperoncino, peperoni, olive nere, ravanelli.

Frutta: arance, avocado, banane, cachi, fichi d’india, melograno.

Cereali: amido di mais, farina di mais, farro, couscous,frumento, kamut, grano saraceno.

Latticini: formaggi grassi e stagionati.

Bevande: bibite dietetiche, gassate o a base di cola, birra di frumento, superalcolici, the anche deteinato.

Semi e frutta secca: zucca e nocciole

Menù di esempio per il gruppo AB

Colazione:

  • Caffè, omlette con formaggio di pecora, succo di frutta
  • Caffè, fetta di pane di soia con della marmellata, succo di carota
  • Tazza di muesli, fichi e ananas. Te verde

Pranzo:

  • Carne e purea di frutta
  • Porzione di pesce e verdure
  • Porzione di carne e tofu

Spuntino:

  • Pomodoro e mozzarella
  • Frutto e crema al cioccolato
  • Cialde di riso con marmellata

Cena:

  • Insalata di legumi
  • Gratin di verdure e formaggio
  • Insalata con verdura e frutta secca

La dieta del gruppo sanguigno funziona davvero?

dieta-menopausa

Altro punto su cui si sofferma il dottor D’Adamo è la presenza in alcuni alimenti di proteine dette lectine, in grado di influenzare in maniera sostanzialmente diversa, i gruppi sanguigni. Ciascun individuo infatti si mostra intollerante a determinati tipi di lectine, di conseguenza consumando cibi che non rientrano tra la schiera di quelli consigliati, rispetto al gruppo sanguigno d’appartenenza, equivale ad aumentare le intolleranze alimentari. Ma la dieta del gruppo sanguigno funziona davvero?

La dieta del gruppo sanguigno è strettamente personale e di conseguenza anche i risultati variano da persona a persona. Inoltre bisogna sottolineare che vengono proibiti, in alcuni casi, i latticini cosa che a lungo andare potrebbe aumentare l’insorgere di alcune malattie come l’osteoporosi, e ancora la limitazione del consumo di carni, potrebbe portare carenze di ferro, vitamina b12, e grassi omega-3.

La dieta presentata dal dottor D’Adamo in realtà si mostra abbastanza ferrea, e senza alcun riscontro scientifico. Gli esperti infatti sono convinti che le affermazioni del dottor D’Adamo sono abbastanza azzardate e che i gruppi sanguigni sono troppo pochi per dividere le abitudini alimentare in base ad essi.Scientificamente parlando, la dieta del gruppo sanguigno non trova riscontro oggettivo e poi spingere l’acceleratore non è mai un bene.

Pro e contro della dieta del gruppo sanguigno

Medici e nutrizionisti hanno sollevato critiche anche pesanti sulla dieta del gruppo sanguigno. Sono pochi gli alimenti che contengono lectine e sono pochi gli effetti descritti da D’Adamo. La loro azione è irrilevante nei confronti della salute e della forma fisica. Ritengono poi impossibile ridurre la complessità del genere umano ai 4 gruppi sanguigni.

I benefici della dieta del gruppo sanguigno, secondo D’Adamo, è quella di migliorare lo stato generale di salute. Sembra che aiuti anche ad aumentare la possibilità di concepire un figlio. Sembra che aiuti a dimagrire e curare la psoriasi.

La controindicazione del gruppo sanguigno più importante è che non ha fondamenta scientifiche. Provoca danni a causa dei pochi latticini introdotti e facilita la comparsa di osteoporosi.

Scopri quale dieta per dimagrire velocemente è più adatta a te

Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

Lascia un commento

Termini di ricerca:

  • dimmi chi spetta integratori dimagranti
  • ricette mozzi
  • spuntini dott mozzi

Non perderti questi consigli

Le diete più popolari

Scopri i Segreti per Dimagrire Naturalmente! Iscriviti gratis e ricevi l'ebook omaggio!
Ebook per dimagrire

SCOPRI COME DIMAGRIRE