Dieta dei ceci: come funziona, quanti ceci si possono mangiare e cosa mangiare con i ceci a dieta

I legumi sono alimenti buonissimi e ricchi di nutrienti e per questo alcune diete li mettono in primo piano. Un esempio? La dieta dei ceci. Ecco cosa sapere!

La dieta dei legumi ci ha insegnato come questi alimenti riescano a far perdere peso (specie in prossimità delle zone critiche) in poco tempo.

Fagioli, piselli e lenticchie sono fonti preziose di proteine vegetali, fibre e minerali perfetti sia per dimagrire che per mantenersi in salute.

Nella maggior parte dei casi i legumi possono essere sostituiti tra loro nella dieta, strizzando l’occhio a quali sono i legumi che fanno dimagrire, ma non è così quando si parla di dieta dei ceci.

Dieta dei ceci

La dieta dei ceci tende a privilegiare i ceci rispetto agli altri legumi in modo da sfruttarne la capacità di tenere sotto controllo il colesterolo e i trigliceridi nel sangue e di gestire il peso.

Non si tratta di una dieta mono-alimento, ma di una filosofia alimentare destinata a consigliare il consumo di ceci almeno 2-3 volte a settimana.

Questa dieta allontana il timore di consumare ceci a dieta legato alla quantità elevata di carboidrati, cioè i nemici “numeri uno” delle diete ipocaloriche e dimagranti.

Quali sono i benefici della dieta dei ceci?

La dieta dei ceci implica l’inserimento di ceci secchi o precotti almeno un paio di volte a settimana per ricavare il meglio da questi legumi.

  • Funzionalità intestinale – La quantità di fibre presente è sufficiente a migliorare la funzionalità intestale e a evitare gonfiori addominali dovuti alla stipsi.
  • Diuresi – Questi legumi vantano una percentuale elevata di acqua che stimola il corpo a liberarsi dei liquidi in eccesso causa di ritenzione idrica e cellulite.
  • Metabolismo – La presenza delle vitamine del gruppo B e in particolare della vitamina B3 e della vitamina B9 influenza positivamente il metabolismo.
  • Colesterolo – Le saponine contenute nei ceci hanno il merito di tenere a bada i livelli di colesterolo e di limitare la quantità di trigliceridi. In questo modo si evita l’arrivo di malattie cardiovascolari.
  • Glicemia – Sì, i ceci nascondono una quantità notevole di carboidrati, ma la presenza di fibre assicura un controllo sui livelli di glicemia e un assorbimento più lento degli zuccheri.
  • Livelli di energia – Il mix di magnesio, calcio, zinco e selenio sostiene le funzioni essenziali del corpo, dalla mineralizzazione delle ossa all’attivazione di processi che producono l’energia.
  • Muscoli – Le proteine vegetali riescono a supportare il sistema muscolare, mantenendo intatta la massa muscolare durante il dimagrimento e accrescendo i muscoli in caso di allenamento ad hoc.

Cosa mangiare con i ceci a dieta?

La dieta dei ceci rivoluziona il ruolo dei ceci all’interno di una dieta ipocalorica e un percorso di dimagrimento. Tuttavia richiede qualche piccola attenzione.

Per esempio, considerando il profilo nutrizionale, si possono mangiare i ceci con la pasta, il riso o altri cereali integrali ma sarebbe meglio evitare di mangiarli insieme ad altre fonti proteiche.

Durante il pasto, quindi, i ceci non dovrebbero essere accompagnati da altri cibi ricchi di proteine, come per esempio il pesce, la carne, le uova e i latticini. Si rischia un eccesso di proteine.

Per il resto, comunque, la dieta dei ceci può essere modulata e non può che fare bene (salvo che non si soffra di sensibilità o allergie particolari).

Secchi o in scatola?

Meglio i ceci secchi o in scatola? I ceci in scatola conservano le stesse proprietà dei ceci secchi, ma possiedono una quota calorica minore.

I ceci in scatola riservano 100 Kcal ogni 100 g di prodotto mentre i ceci secchi hanno un apporto calorico pari a 320 Kcal ogni 100 g.

Per non rinunciare al sapore e alle proprietà dei ceci secchi a causa del carico calorico, però, basta seguire la procedura di ammollo e lessatura alla lettera: l’assorbimento dell’acqua ammortizza la quota calorica, facendola passare a 160 Kcal ogni 100 g. Quanti grammi di ceci mangiare a dieta? Si possono mangiare restando su porzioni da 50-70 g.

Scopri quale dieta per dimagrire velocemente è più adatta a te

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Myriam

Informazioni sull'autore
Laureata in Informazione e sistemi editoriali, appassionata di regimi alimentari e animata dalla voglia di trovare la ricetta perfetta per uno stile di vita sano.
Tutti i post di Myriam