Dieta dell’ananas per sgonfiarsi in 3 o 5 giorni: funziona? Opinioni e menu

Ti sei accorta di aver preso qualche chilo? Se in questo ultimo periodo hai abusato di alimenti ricchi di sale o zucchero, è possibile che i chili acquisiti siano dovuti alla ritenzione idrica dei tessuti. La dieta dell’ananas potrebbe fare al caso tuo!

Le proprietà diuretiche dell’ananas possono correre in aiuto: è un frutto ricco di vitamine e sali minerali, di fibre e di acqua che depura e stimola lo stomaco pigro; inoltre, aiuta la digestione delle proteine grazie alla presenza di un enzima, la bromelina.

Perché l’ananas aiuta a dimagrire?

L’ananas è un frutto speciale, che contiene delle sostanze difficili da trovare negli altri vegetali. La sua polpa gialla è ricchissima di acqua e di vitamine, ma in particolare questo frutto esotico rinfresca e offre un buon senso di sazietà, ideale per chi ricerca un dimagrimento sano e naturale.

Perché l’ananas fa dimagrire? La risposta va ricercata in una molteplicità di fattori, in quanto l’ananas apporta molti nutrienti preziosi, quali sali minerali come il manganese e il potassio, vitamine del gruppo B e molta vitamina C. Il tutto si accompagna ad un apporto di fibre speciale, che permette di avvertire un senso di sazietà ogni volta che lo si consuma e un apporto idrico davvero eccezionale. L’ananas è un frutto ipocalorico sebbene abbia un gusto particolarmente zuccherino e, per questo motivo, si tratta di un alimento che appaga il palato e che migliora l’umore, grazie all’alto contenuto di serotonina, neurotrasmettitore amico del benessere.

L’ananas contrasta inoltre la ritenzione idrica, quindi si rivela importante per sconfiggere la cellulite mediante un’alimentazione corretta e bilanciata. A causa del suo potere saziante il frutto può essere preferito a fine pasto o durante le merende mattutine pomeridiane, perché le fibre in esso contenute saziano senza apportare inutili calorie. A tutto questo si associa la possibilità di combinare il frutto in macedonie colorate, di gustarlo con lo yogurt e anche di impiegarlo in cucina nelle ricette più eclettiche, esotiche e fantasiose.

Un’attenzione particolare va ricercata nella qualità del frutto. Gli ananas devono essere maturi, ben sodi e provenire da colture certificate, in quanto si tratta di un frutto tropicale che assorbe molto i pesticidi, a causa della sua buccia porosa. Acquistare ananas di ottima qualità diventa quindi importante per salvaguardare la salute, soprattutto se il frutto viene inserito giornalmente nella dieta. Attenzione anche alle versioni sciroppate, in quanto esse non sono ipocaloriche ma devono essere considerate come dei veri e propri dessert. A causa dello sciroppo di acqua e zucchero nel quale le fette vengono conservate il frutto acquista infatti molti zuccheri raffinati e, di conseguenza, presenta un apporto calorico decisamente più elevato rispetto alla versione naturale.

L’ananas può inoltre diventare protagonista dei frullati e degli smoothies durante il periodo estivo, soprattutto se mescolato con altra frutta gialla come le pesche o anche le albicocche. Il mix può essere gustato nelle ore mattutine per fare un pieno di vitamine fin dalle prime ore del giorno, ma anche come cocktail serale per rinfrancare l’organismo. Grazie alla serotonina in esso contenuta, l’ananas si rivela perfetto per accompagnare la conclusione della giornata, in quanto scioglie le tensioni e aiuta il sonno a diventare più benefico e ristoratore.

Quanta ananas mangiare al giorno per dimagrire? Chi segue la dieta dell’ananas può rifarsi allo schema alimentare esemplificativo proposto di seguito, ma solitamente sono sufficienti un paio di fette di ananas fresco nei break giornalieri per ottenere ottimi risultato a lungo termine.

La dieta dell’ananas di tre giorni

La dieta dell’ananas non deve essere seguita per più di 3 giorni perché comprende un regime alimentare molto restrittivo che punta a drenare, depurare e disintossicare l’organismo eliminando tutti i liquidi in eccesso e sgonfiando i tessuti e le zone critiche del corpo.

Forse la dieta dell’ananas non farà perdere 5 Kg in 3 giorni, ma è sufficiente a farti sentire libera e sgonfia. Dopo questo periodo potrai iniziare una nuova dieta più equilibrata e bilanciata con il giusto apporto di carboidrati, fibre e di proteine.

Se la dieta di 3 giorni per sgonfiarsi non è stata sufficiente a depurarti e sgonfiarti allora puoi procedere per un altro giorno (dieta dell’ananas di 4 giorni), ma non di più perché altrimenti potresti avere degli squilibri.

  • Colazione: 200 g di yogurt greco bianco con 4 noci, 4 fette di ananas, un caffè o un tè.
  • Spuntino: 4 fette di ananas, uno yogurt con 4 mandorle
  • Pranzo: 200 g di tonno naturale, insalata con lattuga, carote, mais e pomodoro, 4 fette di ananas.
  • Merenda: 4 fette di ananas, uno yogurt con 4 mandorle
  • Cena: 200 g di petto di pollo ai ferri con spezie ed erbette varie, un’insalata verde, uno yogurt magro con 4 noci e 4 fette di ananas
  • Snack: 4 mandorle, una tisana e 4 fette di ananas

Dieta dell’ananas di 5 giorni: Menu e consiglia

Chi desidera perdere qualche chilo in più può decidere di seguire la dieta dell’ananas dei 5 giorni che permette di perdere quei chili che appesantiscono il tuo fisico in modo semplice e veloce. Ecco cosa sapere!

Consigli:

  • limita il consumo di sale, che è il principale responsabile della ritenzione idrica;
  • cerca di non superare il consumo di 2 cucchiai di olio al giorno (le verdure le puoi condire con limone e aceto oppure con le spezie);
  • l’esercizio fisico ti aiuta a recuperare la linea: quando rimuovi si attiva la circolazione, si rinforzano i muscoli, elimini lo stress e bruci calorie (è sufficiente almeno 30 minuti al giorno di passeggiata a passo sostenuto).

Primo, terzo e quinto giorno:

  • Colazione: un bicchiere di acqua tiepida con un cucchiai di succo di limone, una fetta di ananas fresca, una tazza di tè verde senza zucchero, un vasetto di yogurt scremato con un cucchiaio di cereali;
  • Spuntino: una tazza di tè verde senza zucchero, una fetta di ananas fresca;
  • Pranzo: zuppa di verdure con legumi, un piatto di verdure lesse (zucchine, cipolle, finocchio), una fetta di ananas fresca;
  • Cena: 200 g di salmone al cartoccio, insalata preparata con carote, peperoni e pomodori, una fetta do ananas fresca.
  • Durante il giorno: una tisana.

Secondo e quarto giorno

  • Colazione: un bicchiere di acqua tiepida con un cucchiai di succo di limone, un succo di ananas, kiwi e arancia, una tazza di malto senza zucchero;
  • Spuntino: una fetta di ananas fresca, un vasetto di yogurt scremato;
  • Pranzo: 180 g di pollo o tacchino al forno, verdure grigliate (melanzane e zucchine), 25 g di biscotti, una fetta di ananas fresca;
  • Cena: zuppa di verdure, preparata con zucchine, carota e sedano, un uovo sodo, insalata di spinaci crudi, una fetta di ananas fresca.
  • Durante il giorno: una tisana

I contro della dieta dell’ananas

La dieta dell’ananas ha recensioni positive in termini di risultati ma, essendo un regime dietetico ipocalorico e molto proteico (dieta dell’ananas comprende petto di pollo, tonno o tacchino), è quasi del tutto privo di privo di carboidrati e che chiede quindi di essere protratto per un massimo di 3-5 giorni. Per questo dovresti diffidare daalle soluzioni tipo dieta dell’ananas di 10 giorni.

I carboidrati non vanno, infatti, mai eliminati del tutto dall’alimentazione, pena uno squilibrio molto alto. Una volta che si ricominciasse ad assumerli si potrebbe infatti manifestare l’odioso effetto yo-yo, quindi la dieta dell’ananas può essere portata avanti per poco tempo, sotto controllo nutrizionale e in previsione di un avvenimento importante, come una cerimonia o qualche giorno al mare, dove il fisico chiede di essere asciutto e la pelle ben idratata e luminosa.

Scopri quale dieta per dimagrire velocemente è più adatta a te

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 4 Media: 4]