Dieta vegan

La dieta vegan più che uno stile alimentare, può essere definito come una scelta di vita. La filosofia vegana propone la rinuncia all’uso e al consumo di tutti i prodotti di origine animale: è la forma più alta o estrema (a seconda dei punti di vista) dell’attenzione e della tutela dei diritti degli animali.

A differenza dei vegetariani, che non assumono i prodotti derivanti dall’uccisione degli animali, i vegani rinunciano anche al latte, ai formaggi, alle uova, alle pellicce, al cuoio, alla lana e a tutti i prodotti testati sugli animali. E’ per questo che viene definita come uno modello di vita, piuttosto che come un semplice stile alimentare.

E’ una scelta coraggiosa, che comporta la rinuncia a tutto ciò che deriva dallo sfruttamento degli animali, dagli alimenti, ai vestiti, alle calzature; oggi, sono numerosi i centri che realizzano prodotti conformi alle necessità vegane.

A tavola, sono numerose le alternative che permettono di sostituire le sostanze di origine animale con quelle di origine vegetale: ad esempio, il latte di soia al posto del latte vaccino, il seitan al posto della carne, la margarina al posto del burro, il tofu al posto del formaggio.

Tuttavia, ai fini di un equilibrato apporto dei vari nutrienti, è necessario ricorrere alla regolare assunzione di integratori, in particolare di vitamina B, sali minerali e ferro; per questa ragione, consigliamo di verificare periodicamente, soprattutto nei primi tempi, il proprio stato di salute.

La dieta vegan, seguita senza un regolare controllo medico, può comportare pericolose carenze nutrizionali soprattutto nei bambini (il rischio è quello di incorrere in disturbi della crescita), negli anziani, nei diabetici e nei cardiopatici (il rischio è di compromettere gli equilibri dell’organismo, già delicati).

Scopri quale dieta per dimagrire velocemente è più adatta a te

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 7 Media: 5]