Home Dimagrire Pistacchi: Buoni e nutrienti

Pistacchi: Buoni e nutrienti

pistacchi

Si è svolta proprio nei giorni scorsi, precisamente il 26 di Febbraio, il World Pistacchio Day, giornata mondiale dedicata proprio alla nota frutta secca.Molti sono i consumatori di pistacchi, e l’American Pistachio Growers, ovvero l’associazione americana che rappresenta tutti i coltivatori del pistacchio, proprio in occasione della giornata dei pistacchi, ha richiamato l’attenzione nei confronti di due recenti ricerche, che non solo hanno dimostrato quanto fa bene all’organismo la frutta secca, ma anche l’alta presenza di antiossidanti, sostanze in grado di combattere l’invecchiamento. Ma andiamo nel dettaglio e vediamo le due ricerche, richiamate proprio dall’associazione americana.

 La ricerca

La prima ricerca risale a Novembre del 2012, ed è stata condotta dall’Institute for Biological Chemistry and Nutrition presso la University of Hohenheim di Stuttgart, Germania e dal Dipartimento di Food Science, Nutrition and Technology dell’Università di Nairobi, Kenya. Entrambi gli istituti sono arrivati alla conclusione che il consumo abituale di pistacchi, aiuta a prevenire l’obesità. La ricerca in questione, poi pubblicata sulla nota rivista scientifica “Nutrition“, si pone in netta contrapposizione al pensiero comune, ovvero che la frutta secca fa ingrassare. Secondo i ricercatori invece la frutta secca in generale, anche perché oltre ai pistacchi sono stati presi in considerazione anche mandorle, noci, arachidi, e comunque la frutta secca mista,non fa ingrassare anzi aiuta a prevenire l’obesità.I ricercatori infatti sostengono che la frutta secca è si ricca di grassi, ma si tratta maggiormente di grassi insaturi, e che quindi sono facilmente digeribili dal nostro organismo; Gli studiosi poi affermano che la frutta secca è ricca di proteine e fibre e quindi sazia molto velocemente, riducendo il desiderio di consumo eccessivo.

La seconda ricerca è stata effettuata  nel mese di Gennaio, dal  Model Gut Group all’Institute of Food Research (IFR) nel Regno Unito, con l’ausilio di una Università italiana nello specifico quella di Messina. Gli studiosi in questo caso, su richiesta della stessa associazione di coltivatori di pistacchi, ovvero l’American Pistachio Growers, sono giunti alla conclusione che i pistacchi sono una risorsa incredibile di sostanze antiossidanti, proprio ciò che ci vuole per mantenere sano il nostro corpo e prevenire l’invecchiamento.Per essere più precisi all’interno dei pistacchi vi sono sostanze come polifenoli (catechine), carotenoidi (beta-carotene, luteina, zeaxantina) e gamma-tocoferolo (vitamina E), ovvero tutte quelle sostanze dalle rinomate proprietà antiossidanti.

Le due ricerche sono davvero interessanti, perché danno una prospettiva diversa della frutta secca, tradizionalmente ritenuta poco nutriente per il nostro organismo. In realtà da questi due studi ne esce una concezione diversa e innovativa rispetto alla frutta secca in generale,dei pistacchi nello specifico, ritenuti, a dire degli studiosi, salutari e nutrienti, in quanto ricchi di fibre, proteine e sostanze antiossidanti, ed inoltre combattono il colesterolo cattivo.

Ovviamente non si tratta della prima ricerca del settore, ma ve ne sono tante altre che affermano e confermano, le proprietà salutari della frutta in questione. Insomma queste due ricerche, richiamate in occasione della giornata mondiale dei pistacchi, non fanno altro che ribadire ciò che gli studiosi dicono da qualche tempo, ovvero che i pistacchi fanno bene, il segreto sta nel non esagerare.

Per  ulteriori approfondimenti: 

  • I pistacchi fanno bene alla salute
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 12 Media: 5]