Più snelli con la cromoterapia

L’amarezza, la tristezza e in generale l’atteggiamento pessimistico, se non vengono espressi, generano fame. Un atteggiamento mentale giocoso ed entusiasta migliora il rapporto con il cibo e risveglia i naturali meccanismi bruciagrassi: quando siamo di buon umore, infatti, il cibo perde attrattiva.

Il primo passo per dimagrire è affrontare la vita con il sorriso e con entusiasmo. Come attivare il buon umore? Con i colori e l’abbigliamento giusto!

La cromoterapia insegna che le radiazioni colorate influenzano la mente e il corpo: la luce infatti, agisce sulle cellule ed ha il potere di modificare gli equilibri interni. Se mangi indossando abiti di colori con cui non ti senti a tuo agio, rischi di sfogare il disagio con una bella abbuffata.

In particolare:

  • l’arancio: è il colore della vitalità e tiene lontana la fame derivante dalla tristezza;
  • il verde: ha un effetto calmante e disintossicante ed aiuta a mangiare meno e più lentamente;
  • il rosso: migliora il metabolismo, ma può anche scatenare l’appetito;
  • il giallo: agisce positivamente sull’attività del fegato e dell’apparato digerente;
  • il bianco: permette di avvicinarsi al cibo in modo sereno e di vivere il pasto come un pretesto di purificazione;
  • il marrone: è il colore della terra e della concretezza; ha il potere di sedare della fame;
  • il blu e l’azzurro: aiutano a contenere la fame in modo spontaneo, grazie alle vibrazioni calmanti;
  • il viola: stimola l’attività della milza e affina la percezione degli aromi e dei profumi;
  • il nero e il grigio scuro: alterano il rapporto con il cibo e rischiano di farti abbuffare.

Inoltre, approfitta dell’estate per portare in tavola cibi naturali molto colorati: insalate, pomodori, zucchina, cipolle, fagiolini, spezie e frutta (anguria, pesche, susine, uva…). Si tratta di alimenti ricchi di antiossidanti, che combattono i radicali liberi, facilitano l’eliminazione delle scorie e ti sgonfiano.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 13 Media: 5]