Home Dimagrire Come usare la farina di banane verdi per dimagrire

Come usare la farina di banane verdi per dimagrire

Alcuni alimenti si rivelano dei veri e propri assi nella manica per riuscire a dimagrire e per tornare in forma. È il caso della farina di banane verdi. Di cosa si tratta?

A volte il percorso di dimagrimento si presenta così lento e insidioso da richiedere qualche piccolo aiuto per raggiungere il peso forma e i risultati sperati.

Tra i migliori aiuti per dimagrire spicca senza dubbio la farina di banane verdi, un super food ricavato dai materiali di scarto delle banane non ancora mature.

Si tratta di un alimento gluten free caratterizzato da un basso indice glicemico, un bassissimo apporto di grassi e un’elevata quantità di fibre e antiossidanti. E non solo!

Farina di banane verdi: Proprietà e benefici

La farina di banane verdi non è altro che il prodotto della polverizzazione delle banane verdi, quegli esemplari non maturi e quindi non adatti al consumo al naturale.

In pratica allo smaltimento sotto forma di rifiuti organici si preferisce lavorare le banane verdi (sbucciate, tagliate, disidratate e macinate) per ricavare una farina dalle incredibili proprietà nutritive.

La farina di banane verdi ha valori nutrizionali apprezzabili se pensiamo che 100 grammi contengono una grande quantità di carboidrati, proteine e fibre, un discreto quantitativo di minerali e vitamine e un basso contenuto di grassi.

  • Insulina – All’interno c’è un potente amido che supera il processo digestivo, arriva a livello dell’intestino crasso e limita la sensibilità all’insulina.
  • Sindrome metabolica – Questa farina presenta un basso indice glicemico e per questo riuscirebbe a migliorare la  sindrome metabolica (glicemia alta, ipertensione e obesità).
  • Colon – I probiotici e i probiotici lavorano l’amido di questa farina creando butirrato, un acido grasso in grado di sostenere la salute del colon.
  • Intestino – La fibra alimentare composta in larga misura da inulina si traduce nell’impossibilità degli enzimi intestinali di digerirla e quindi nella perfetta funzionalità intestinale .
  • Colesterolo – L’amido resistente della farina ricavata dalle banane meno mature tiene sotto controllo la percentuale di colesterolo “cattivo”.
  • Umore – La presenza di 5HTP o 5-idrossitriptofano stimola la produzione di serotonina a livello cerebrale, rendendo questa farina perfetta per allontanare l’ansia, le frustrazioni e la depressione.

Farina di banane verdi per dimagrire

La farina di banane verdi può essere utilizzata come qualsiasi altro tipo di farina per preparare pasta fresca, biscotti, dolci light e prodotti da forno. Tutto senza compromettere la dieta, anzi.

Da un lato la presenza massiccia di fibre dona un senso di sazietà e riduce gli attacchi di fame mentre dall’altro lato l’amido resistente tiene sotto controllo l’assorbimento degli zuccheri.

È un prodotto con un bassissimo contenuto di zuccheri (considerando il fatto che la frutta dalla quale proviene non ha raggiunto la sua maturazione).

A questo si aggiunge che la fibra contenuta (inulina) dona un senso di sazietà e favorisce il corretto funzionamento intestinale. Insomma permette di dire addio agli attacchi di fame e ai gonfiori addominali.

Insomma è possibile usare la farina di banane verdi per dimagrire senza troppi pensieri e senza sentirsi in colpa.

In ultimo, ma non per importanza, la ricchezza di micronutrienti come magnesio, fosforo, zinco e manganese sostengono il benessere generale dell’organismo sottoposto allo stress del dimagrimento.

Come usare la farina di banane verdi

Se vi state chiedendo “La farina di banane verdi dove la trovo” allora dovete sapere che potete acquistarla nei negozi di alimenti BIO e online e viene venduta sotto forma di formati diversi.

È possibile preparare molte ricette con farina di banane verde, comprese quelle dei prodotti da forno e dei dolci preparati con farine tradizionali: pizza con farina di banana, torta con farina di banane, biscotti con farina di banane. L’unica difficoltà è la reazione che potrebbe avere con il lievito (cosa che non succede per le preparazioni senza lievito).

In linea di massima è una farina dal sapore amarognolo che acquista un sentore di nocciola subito dopo la cottura, ma non per questo risulta invadente o rovina le preparazioni.

Il problema è che la maggior parte dell’amido resistente è sensibile al calore e tende a scomparire dopo la cottura. È per questo che sarebbe meglio utilizzare la farina di banane verdi a crudo.

È possibile usare la farina di banana verde a crudo nelle bevande, nello yogurt o nei frullati oppure come addensante di smoothies, budini, salse, zuppe e vellutate.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.