Addio al gonfiore con le mucillagini

Se nonostante la dieta equilibrata e una moderata attività fisica, il tuo girovita è abbondante e soffri spesso di stitichezza, benefiche sono le mucillagini, fibre alimentari solubili presenti in numerosi alimenti vegetali.

Mucillagini – foto pixabay.com

Esse calmano la fame, migliorano la digestione, stimolano l’attività intestinale e permettono di dimagrire. Non solo! Le mucillagini, oltre a favorire la riduzione del peso corporeo, riducono anche il rischio di malattie cardiovascolari e le infiammazioni del tratto intestinale.

Seguendo una dieta corretta e assumendo le mucillagini ogni giorno, già dopo due settimane, noterai una migliore funzionalità intestinale ed una notevole riduzione del gonfiore addominale e della fame.

Particolarmente ricche di mucillagini sono le alghe, che regolano il funzionamento delle tiroide, la ghiandola dalla quale dipende la buona funzionalità metabolica.

Reperibili in erboristeria o in negozi specializzati, le alghe vanno consumate a cicli di 15-30 giorni, per 3-4 volte all’anno. Possono essere aggiunte a zuppe, minestre o insalate; tra le alghe da utilizzare in cucina ci sono:

  • Kombu: riduce il senso di fame ed è un ottimo sostituto del sale, riducendo quindi la ritenzione idrica, anticamera del gonfiore e della stipsi;
  • Kelp: stimola il metabolismo;
  • Hiziki: ricca di sali minerali e fibre, stimola l’attività intestinale;
  • Wakame: aiuta a sciogliere il tessuto adiposo.

Se non ti va l’idea di mangiare le alghe, possono essere assunte sotto forma di integratore in capsule. Tra queste ci sono: l’alga bruna, un bruciagrassi naturale di cui si assume l’estratto secco titolato, e l’agar-agar che placa la fame nervosa.

Un’altra pianta ricca di mucillagini è l’aloe vera, che presenta proprietà depurative e lassative; si può assumere come succo, in tintura madre o estratto secco. E’ sconsigliata in caso di gravidanza e malattie infiammatorie intestinali.

Per riduce la circonferenza del girovita è importante prendersi cura anche della propria pancia, attraverso il massaggio. Effettua, ogni giorno, un massaggio con un mix di tre oli essenziali: 3 gocce di arancio amaro, che ha un effetto rilassante, 2 gocce di ginepro, che sciogli i cuscinetti, e 3 gocce di cannella che tonica e rassoda.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 8 Media: 3.8]