Consigli pratici per dimagrire

I grassi nella cottura degli alimenti hanno la funzione di esaltare il gusto, il profumo ed evitare che il cibo si attacchi.

Dieta- foto pixabay.com

Si tratta di nutrienti indispensabili per la salute, ma hanno un piccolo “difetto”: sono molto calorici. Sia i grassi si origine animale (burro, strutto), sia quelli di origine vegetale (oli, margarina vegetale) contengono circa 9 kcal per grammo.

In particolare, burro e strutto, utilizzati in molte preparazione dolci e salate, sono ricchi di colesterolo che, se in eccesso, danneggia le arterie.

In caso di particolari problemi di salute o di sovrappeso è consigliabile limitare il consumo di grassi, scegliendo alimenti che ne contengano piccole percentuali ed evitando di aggiungerne dopo o durante la cottura come condimento.

Il segreto è sostituire oli e burro con sostanze light capaci di dare sapore, senza appesantire. Si tratta di brodo, vino, aceto, birra, succo di limone e spezie che, utilizzati in modo corretto, permettono di preparare piatti gustosi e leggeri, facilitando la perdita di peso.

Ecco alcuni consigli pratici su come utilizzare al meglio questi sostituti. Ricorda che, una regola fondamentale è scegliere metodi di cottura light: pentola antiaderente, griglia e vaporiera sono le migliori alleate della linea.

VINO e BIRRA: sono ideali per la cottura di carne, pesce, sughi e verdure. Versane due dita a fiamma alta in modo da far evaporare l’alcol, poi abbassa la fiamma, copri con il coperchio e termina la cottura.

BRODO: è utile per stufare verdure come carote, cipolla e sedano al posto dell’olio con cui si ottiene il classico soffritto. E’ sufficiente versarne un cucchiaio nel tegame con le verdure tagliate a tocchetti e cuocere a fiamma bassa per 5 minuti.

Non solo: il brodo permette anche di rosolare gli alimenti, formando quella crosticina dorata tanto gustosa attorno a carne, pesce o verdure. Aggiungi un cucchiaio di brodo e, a fiamma alta, gira spesso l’alimento finchè non assume il colore desiderato. Aggiungendone altro, con il coperchio e la fiamma bassa, si può portare a termine la cottura.

ACETO e SUCCO DI LIMONE: diluiti in un goccio d’acqua possono essere utilizzati per condire insalate, pesci e carni alla griglia eliminando del tutto l’uso dell’olio. Sono ingredienti fondamentali per la marinatura e in piccole quantità (allungate con acqua), possono essere utilizzate per rosolare le scaloppine.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 17 Media: 4]