Home Dimagrire Cioccolato: il goloso rimedio anti-fame

Cioccolato: il goloso rimedio anti-fame

Chi non ha mai avuto la tentazione di divorare una tavoletta di cioccolato? In realtà, se non si consuma in modo esagerato, il cioccolato è un alimento che può far bene alla salute e alla linea.

Cioccolato- foto pixabay.com

Chi sente la necessità di consumare dolci in eccesso, può utilizzare il cioccolato come aiuto per evitare le abbuffate improvvise e per disassuerfarsi dal bisogno di zuccheri.

Sembra un paradosso, ma consumando quotidianamente dopo pranzo o nel primo pomeriggio un pezzetto di cioccolato extra-fondente, la voglia compulsiva (che è una della cause della formazione della cellulite) tende a ridursi.

Il miglior cioccolato anti-fame è quello fondente (con almeno il 70% di cacao): in questo cioccolato, infatti, la quota di zucchero è ridotta e il suo consumo non fa aumentare l’insulina nell’organismo, che indirizzerebbe il metabolismo all’accumulo di grassi.

LE SUE PROPRIETA’

Il cioccolato fondente con il 70% di cacao contiene ogni 100 g:

  • 9 g di proteine;
  • 36 g di glucidi;
  • 40 g di lipidi;
  • 14 g di fibre;
  • fosforo, potassio, magnesio e ferro.

Essendo ricco di catechine, svolge un’azione antiossidante e protettiva sui tessuti; contiene anche la teobromina, simile alla caffeina, che è dotata di proprietà stimolanti, diuretiche e vasodilatatrici.

Il cioccolato è una fonte di feniletinamina, una sostanza che stimola la produzione di serotonina e di endorfine da parte del cervello, con un effetto rilassante; inoltre, la produzione di serotonina riduce il senso di fame e diffonde una generale sensazione di benessere.

COME CONSUMARLO

Per sconfiggere la fame di dolci, è sufficiente consumare durante la giornata (mai la sera) 20-25 g di cioccolato fondente. Se presenta una percentuale di cacao elevata (99-100%), basta mezza dose, da sciogliere sulla lingua.

Se non sei abituato a consumare il cioccolato fondente, per abituarti al suo gusto un pò amaro, inizia dal fondente al 50-60% per poi salire con la percentuale fino ad arrivare al quello con il 99% di cacao, che contiene solo massa di cacao e burro di cacao.

LE ALLERGIE

Purtroppo,  il cioccolato è un cibo responsabile di reazioni allergiche. Ciò probabilmente è legato alla presenza di proteine vegetali, che a causa delle sostanze tanniche presenti nel cacao, non vengono completamente scomposte in amminoacidi e pertanto, vengono assorbite dall’intestino senza essere state completamente digerite.

Nei soggetti predisposti, l’ eccesso di cacao può provocare stitichezza o emicrania; inoltre, stimolando la produzione di istamina, può favorire infiammazioni cutanee, come acne o orticaria.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 11 Media: 5]