Home Dieta e Salute Stitichezza: combattila a tavola

Stitichezza: combattila a tavola

La stitichezza o stipsi, generalmente accompagnata da una sensazione di gonfiore addominale, non è una malattia, ma un disturbo, il quale se sottovalutato può comportare complicazioni, come la comparsa delle emorroidi; è un problema molto diffuso soprattutto nei paesi industrializzati: in Italia ne soffre circa il 30% della popolazione, in particolare le donne.

famiglia-a-tavola

Le cause della stitichezza sono molteplici: cattive abitudini alimentari, ritmi di vita troppo intensi, una scarsa attività fisica, lo stress, l’assunzione di particolari farmaci. Seguire un’alimentazione corretta ed equilibrata è la prima arma vincente per combattere questo problema.

La dieta innanzitutto deve essere ricca di fibre: la fibra, infatti, che non può essere digerita dall’organismo, effettua una vera e propria pulizia intestinale, eliminando i residui che si accumulano nell’intestino; la sua azione rende i movimenti intestinali più frequenti. Inoltre, le fibre presentano la caratteristica di aumentare la sensazione di sazietà, di conseguenza l’organismo richiede una minore quantità di cibo con effetti positivi, oltre che sulla salute, anche nella linea. Tra gli alimenti maggiormente ricchi di fibre ricordiamo la carota, gli spinaci, la mela, il porro e la bietola.

Oltre alle fibre, un’azione benefica è svolta anche dagli alimenti ricchi di fermenti lattici, come lo yogurt che se consumato quotidianamente può aiutare a ripristinare la flora batterica intestinale.

Infine, ricordate di non consumare gli alimenti troppo in fretta, ma con tranquillità ed evitate di saltare i pasti, in particolare la colazione che è importantissima.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 5 Media: 5]