Combatti la ritenzione con ciliegie e fragole

Tra i frutti di questa stagione spiccano ciliegie, fragole e amarene, dei veri alleati per eliminare la ritenzione idrica e rimodellare la silhouette.

Le ciliegie apportano solo 40 kcal per 100 g, favoriscono il senso di sazietà e reintegrano i liquidi e i sali minerali persi con la sudorazione.

Diuretiche e depurative, sono un frutto ideale per chi soffre di ritenzione idrica: ottime anche in caso di gonfiore addominale, le ciliegie contengono proteine e vitamine A, B e C, preziose per la tonicità dei tessuti.

I flavonoidi, in combinazione con le vitamine, stimolano la produzione di collagene, mentre l’acido malico favorisce la digestione ed evita acidità e gonfiori.

Inoltre, pur contenendo una bassa percentuale di fibre (circa l’1%) questo delizioso frutto rosso ha la capacità di regolarizzare l’attività intestinale.

Per sfruttare al meglio le proprietà delle ciliegie, è consigliabile mangiarle lontano dai pasti. Al momento dell’acquisto sceglile ben mature, di colore uniforme e brillante, senza ammaccature o macchie.

Apparentemente simili alle ciliegie, le amarene sono un frutto che non tutti gradiscono per il loro sapore leggermente acidulo; hanno un ottimo effetto drenante. Se soffri di gambe gonfie mangiane due tazze al giorno.

Le fragole, invece, sono una vera e propria miniera di sali minerali, vitamina C e fibre alimentari che favoriscono il senso di sazietà e l’assorbimento dei carboidrati in pochissime calorie (30 kcal ogni 100 g).

Lassative, diuretiche e depurative, per sfruttare al massimo le loro proprietà , le fragole vanno mangiate lontano dai pasti, al naturale o con una pallina di gelato al limone, che ne aumenta le virtù antinfiammatorie.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 10 Media: 5]