Le cipolle rosse puliscono il sangue

Le cipolle sono uno degli ingredienti base della cucina italiana: danno sapore ai piatti e sono un vero e proprio concentrato di sostanze benefiche della salute.

Ricche di acqua e minerali (potassio, fosforo e magnesio) le cipolle sono diuretiche, depurative e, grazie al contenuto di solforati di cromo, aiutano a regolarizzare i livelli di zucchero nel sangue, svolgendo un’azione preventiva nei confronti del diabete e contrastando la formazione e l’accumulo di adipe.

Inoltre, la presenza di enzimi facilita la digestione e stimola l’attività intestinale.

Tra le varietà più salutari ci sono sicuramente le cipolle rosse di Tropea, coltivate in Calabria, caratterizzate dal sapore dolce e dalla consistenza tenera, fattori che la rendono ideale per il consumo a crudo.

Un recente studio universitario ha dimostrato che una dieta a base di cipolle rosse, seguita per 8 settimane, è in grado di ridurre del 20% i livelli di colesterolo cattivo nel sangue, grazie ad alcune sostanze dette “titoli“, che svolgerebbero una vera e propria azione di pulizia di vene e arterie.

Il miglior modo per sfruttare le virtù benefiche della cipolla rossa è consumarla a crudo. Due volte alla settimana sostituisci un pasto con un’insalatona preparata con lattuga, pomodori, cetrioli, olive nere e cipolla: un piatto fresco, che sazia e apporta poche calorie. Ne guadagnerai in linea e salute!

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 14 Media: 3.8]