Week-end depurativo

Gonfiore, stanchezza, disturbi cutanei, irregolarità intestinale, generale sensazione di malessere, sono le conseguenza di un organismo “intossicato, in cui la concentrazione di scorie nel sangue e nella linfa è elevata.

In questi casi, è bene attuare subito un trattamento, cercando di favorire il riposo, la correzione della dieta, la disintossicazione e la rigenerazione delle cellule. Ecco allora cosa fare e quali rimedi assumere impegnandosi solo per 3 giorni, in un week-end all’insegna del benessere e del relax.

FITNESS

Ogni mattina, appena svegli, esegui una rapida ginnastica che favorisce la diuresi e regola l’intestino, facilitando l’eliminazione delle tossine accumulate durante la notte.

In piedi, inspira profondamente portando le braccia in alto e piegando leggermente il corpo indietro; quindi espira portando le mani verso il pavimento e flettendo il corpo in avanti. Ripeti il movimento 10 volte.

BENESSERE

Durante questi 3 giorni, sostituisci il bagno con la doccia, in modo da tonificare l’attività dei reni e migliorare quella dei polmoni, che sono in stretta relazione con la pelle e l’espulsione delle tossine.

Durante la doccia, massaggia tutto il corpo con una spugna imbevuta di 4 gocce di olio essenziale di rosmarino, che è anti-scorie, e utilizza un detergente intimo con un pH inferiore a 7, che accelera il drenaggio.

ALIMENTAZIONE

Almeno per 3 giorni cerca di evitare:

  • gli alimenti conservati e quelli ricchi di zucchero bianco, sale e grassi idrogenati;
  • i salumi e i formaggi grassi;
  • i sughi elaborati;
  • le bevande gassate e gli alcolici;
  • i dessert industriali.

Porta in tavola alimenti ricchi di fibre, fondamentali per stimolare la funzionalità dell’intestino, il principale “motore” della disintossicazione dell’organismo. Puoi mangiare a volontà:

  • riso integrale, che stimola i polmoni e ossigena i tessuti;
  • fagioli di soia, stufati o aggiungi alle insalate, che aiutano l’attività dei reni;
  • orzo perlato, che tonifica il fegato e favorisce la formazione di nuovi globuli;
  • zenzero fresco, che stimola la circolazione del sangue e della linfa: grattugialo su insalate, pesce al forno e zuppe fredde.

Come aperitivo, ogni giorno, bevi un cucchiaio di succo puro di aloe, diluito in un bicchiere di succo di mela: è un ottimo depurativo generale e, se aggiungi un cucchiaino di miele di castagno, agisce in modo specifico sulle cellule  del sangue e della linfa.

Inoltre, il succo di aloe è ricco di antrachinoni, sostanze ad efficacia depurativa che accelerano l’eliminazione delle scorie.

ORA, VALUTA TU!

  • Osserva la pelle: se compaiono su viso, collo e décolleté, piccoli brufoletti, non spaventarti. E’ il segno che il tuo fegato sta drenando le tossine e il sangue si sta depurando.
  • Osserva il colore delle urine: deve essere più chiaro di prima.
  • Tocca la pancia: se non è più gonfia e dolente, ma è morbida, significa che l’intestino sta riprendendo la normale attività di smaltimento delle scorie.
  • Piedi e caviglie: se premendo la cute con un polpastrello, non rimane un alone bianco, vuol dire che la circolazione linfatica sta migliorando.

Scopri quale dieta per dimagrire velocemente è più adatta a te

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 3 Media: 4]