Home Diete Dieta del sushi per perdere peso in 5 giorni

Dieta del sushi per perdere peso in 5 giorni

La cultura culinaria giapponese è esplosa negli ultimi anni portando anche alla definizione di una nuova formula dimagrante, la dieta del sushi. Scopriamola insieme.

Sushi- foto pixabay.com

La curiosità di provare nuovi tipi di cucina e variare sapori e consistenze ha influenzato le abitudini alimentari di molti italiani, portandoli verso un’alimentazione leggera e sana.

Nella cucina giapponese, infatti, il pesce crudo e il riso sono protagonisti indiscussi di moltissime ricette light e ricche di gusto.

In particolare non è una novità che sushi aiuti a dimagrire grazie al suo valore nutrizionale bilanciato sia negli zuccheri complessi che nelle proteine e alle calorie del sushi. In più anche il sashimi non fa ingrassare!

Ora questa consapevolezza ha dato vita a una vera dieta che sta prendendo piede anche nel nostro Paese: la dieta del sushi.

Dieta del sushi

Il sushi è riuscito a reggere il confronto con diete celebri quali sushi e dieta a zona, dieta Dukan e sushi e altre, fino ad arrivare ad avere una dieta tutta sua.

La dieta del sushi rimette in forma con piatti gustosi e ricchi di proprietà nutrizionali e antiossidanti preziosi anche per la salute.  Tutto senza rinunciare ai sapori intensi di salse come la salsa di soia, il wasabi o il gari.

Riso, pesce, verdure e alghe vengono trattati in modo diversi per presentare piatti invitanti, originali e profumati.  

Per replicare a casa un buon piatto di sushi è quello di utilizzare il riso Kome dai chicchi piccoli e tondeggianti e l’alga Nori piuttosto versatile per consistenza e sapore.

A proposito del pesce, invece, la cucina giapponese non pone limiti alla varietà o alle combinazioni più fantasiose, ma richiede che il pesce sia freschissimo e trattato in modo opportuno.

Quando si tratta un alimento come il pesce crudo, infatti, è necessario osservare alcune precauzioni, prima tra tutte quella di congelare il pesce almeno 48 ore per eliminare batteri, parassiti e altri agenti patogeni.

Tra i condimenti più usati per insaporire il sushi spicca la salsa di soia per via del suo apporto ridotto di grassi e del suo sapore derivante dal processo di fermentazione della soia, acqua, sale e grano tostato.

Parallelamente viene usato molto anche il wasabi, una specie di composto verde dal sapore piccante che si ricava dalla pianta Eutrema japonicum Koidz (conosciuta come ravanello giapponese).

I menu giapponesi presentano anche il gari, una specie di zenzero sottaceto utile per sciacquare la bocca tra una varietà di sushi e un’altra.

Menu settimanale

Il menu di questa dieta giapponese aiuta a capire come gestire le portate, ma dovrebbe essere seguito al massimo per cinque giorni in quanto il rapporto tra sushi calorie e dieta rivela una scarsità di carboidrati che potrebbe comportare una carenza nutrizionale.

I risultati saranno evidenti da subito e, una volta conclusa la dieta del sushi, si dovrebbe passare alla dieta mediterranea includendo ancora alcune porzioni di sushi al posto della carne ed eliminando tutti i condimenti grassi.

Lunedì

  • Colazione – Una tazza di caffè o tè verde e due fette biscottate integrali e un po’ di marmellata a scelta
  • Pranzo – Una portata con 2 nigiri di tonno e 2 uramaki
  • Cena – Un piatto con 4 o 5 pezzi di sushi e un’insalata con gamberi e avocado oppure verdura verde e zenzero fresco

Martedì

  • Colazione – Una tazza di caffè o tè verde e due fette biscottate integrali e un cucchiaio di marmellata a scelta oppure cereali integrali
  • Pranzo – Una porzione sushi di salmone e avocado e sashimi di salmone accompagnati da insalate di alghe wakame
  • Cena – Un piatto di sashimi di salmone con riso bianco e semi di sesamo           

Mercoledì

  • Colazione – Una tazza di caffè e due fette biscottate o un panino integrale con frutta mista
  • Pranzo – Una porzione di 2 nigiri, 2 uramaki e un’insalata con verdura verde e zenzero fresco
  • Cena – Un piatto con 5 pezzi di sashimi a base di tonno e riso bollito

Giovedì

  • Colazione – Una tazza di tè verde e biscotti integrali o uno yogurt con un bacche Goji
  • Pranzo – Una porzione di 3 sushi con salmone e formaggio e 3 sushi con salmone affumicato oppure un’insalata di riso con germogli di soia e verdure a scelta
  • Cena – Un piatto di zuppa di Miso (verdure e tofu)

Venerdì

  • Colazione – Una tazza di tè verde, cereali integrali e yogurt o caffè e fette biscottate con un velo di marmellata
  • Pranzo – Un’insalata di riso e un piatto di zuppa Miso
  • Cena – Un piatto con 8 pezzi di sushi a scelta o 2 sushi al tonno, 2 sushi al salmone e 2 sushi ai gamberi

Scopri quale dieta per dimagrire velocemente è più adatta a te

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.