Home Diete Dieta META: cos’è, basi scientifiche e come funziona

Dieta META: cos’è, basi scientifiche e come funziona

Un vip che ritorna a una forma smagliante desta sempre curiosità, specie intorno alla dieta seguita. È quello che è successo alla dieta META.

In alcuni casi è sufficiente modificare il regime alimentare per realizzare una metamorfosi che lascia tutti di stucco, portando alla curiosità intorno alla strategia che ha permesso ciò.

Dalla dieta Sirt alla dieta Dukan fino alla dieta macrobiotica, il successo dei personaggi famosi ha spinto le persone che hanno bisogno di dimagrire a provare il loro segreto.

Una delle diete tornate alla ribalta nell’ultimo periodo è la dieta META o meglio il protocollo Medical Education Transform Action.

Cos’è la dieta META?

La dieta META o Medical Education Transform Action non è un regime alimentare ipocalorico tradizionale, ma un percorso di benessere verso un equilibrio tra l’universo interiore e il mondo esteriore.

Dal generale al particolare. Il protocollo META sostituisce l’immagine stereotipata proposta dalla società con l’accettazione completa di sé stessi.

Prima di lavorare al piano alimentare, quindi, chi inizia la dieta META si ritrova a fare i conti con le proprie caratteristiche, le emozioni e il rapporto con il cibo.

Un gruppo di specialisti, dopo aver compreso la condizione psicofisica di partenza, costruisce una dieta mirata al dimagrimento (insieme all’attività fisica).

L’approccio della dieta META

Il taglio indiscriminato delle calorie non è al centro delle preoccupazioni della dieta META, il che la differenzia dalla maggior parte dei regimi dimagranti.

Può essere considerato un protocollo che punta alla trasformazione prima mentale e poi fisica della persona attraverso un lavoro congiunto di psicologo, specialisti, dietista e nutrizionista.

Gli specialisti del protocollo META creano un percorso di riflessione personale su punti di forza, percezione del corpo, rapporto col cibo e stile di vita in modo da arrivare a una rieducazione alimentare personalizzata.

Non esistono obiettivi standardizzati in quanto questo protocollo non considera il peso corporeo ideale come il frutto di una formula matematica (sesso, età, altezza, peso e costituzione).

L’obiettivo è ristabilire un equilibrio mentale e raggiungere il bilanciamento tra massa magra e massa muscolare e l’armonia fisica, anche se questo significa allontanarsi dal peso ideale.

Quali sono le basi scientifiche?

La Medical Education Transform Action costruisce l’intero percorso individuale di rinascita psicofisica non solo sull’aspetto psicologico, ma su evidenze scientifiche.

Prima di procedere con la fase introspettiva e l’elaborazione di una strategia personalizzata, quindi, gli esperti prelevano un campione di saliva per reperire informazioni.

L’analisi del DNA porta alla luce informazioni riguardanti la biochimica e suggerisce le predisposizioni genetiche sulle quali lavorare.

L’importanza dell’attività fisica

Il protocollo META dà la giusta importanza all’attività fisica, senza la quale non si potrebbe realizzare uno stile di vita sano. Anche in questo caso, la parola chiave è personalizzazione.

Il team di esperti analizza le caratteristiche individuali e la preparazione atletica di partenza, individuando l’attività, lo sport o la disciplina più adatta.

Per perdere peso con la dieta META può essere sufficiente fare un po’ di esercizio fisico, dedicarsi a una passeggiata o impegnarsi in una sessione di CrossFit.

In quanto tempo si raggiungono i risultati?

La dieta META non promette di far dimagrire entro qualche settimana: tutto dipende dalla reazione psicologica e corporea. Anche i controlli variano in base alla condizione e alla fase del percorso.

In linea di massima il protocollo Medical Education Transform Action può raggiungere i suoi obiettivi in un arco di tempo che va da qualche mese fino a un anno, dando spazio alla fase di mantenimento.

Scopri quale dieta per dimagrire velocemente è più adatta a te

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 1 Media: 1]