Home Diete Dimagrire senza dieta

Dimagrire senza dieta

 

Se avete provato almeno una volta la fatica di una dieta, sapete bene quanto sia difficoltoso riuscire a portarla a termine e raggiungere risultati soddisfacenti. Uno dei motivi principali è quello di seguire regimi sbilanciati e scorretti dal punto di vista nutrizionale. Meglio, allora, cercare di adottare sempre uno stile alimentare completo, e per dimagrire…seguire alcuni piccoli trucchi, da mettere in atto ogni volta che ci mettiamo a tavola. Oggi vi spiegheremo come dimagrire senza dieta.

dimagrire 3

Anzitutto è bene chiarire che lo stress incide negativamente su qualsiasi comportamento alimentare, e quindi, anche se in un certo momento della nostra vita decidiamo di cambiare abitudini alimentari e quindi prediligere i cibi sani a quelli spazzatura, un piccolo momento di stress, sarebbe in grado di distruggere ciò che abbiamo faticosamente raggiunto. Bisognerebbe quindi adeguarsi ai nuovi ritmi gradualmente. Ecco alcuni consigli che vi permettono di perdere peso senza però costringervi a seguire alcuna dieta.

Dimagrire senza dieta: 5 primi passi indispensabili

1. Mangiare tutto, poco e lentamente: Gli esperti da tempo si battono da questo punto di vista. Ripetano molto spesso che il  nostro corpo ha bisogno di qualsiasi alimento esistente  in natura, basta saper mangiare con moderazione e sopratutto mangiare lentamente. Molti infatti, chi per fretta o  per abitudine, consumano i pasti in modo sbrigativo. Nulla di più sbagliato, perché la prima digestione avviene proprio in bocca.

-> Se volete scoprire perché bisogna mangiare piano

2. Non saltare i pasti:  Altra falsa credenza, si pensa che saltare i pasti aiuta a dimagrire. Non è assolutamente vero, anzi rischio di creare l’effetto contrario.

-> Scoprite perché saltare i pasti non fa dimagrire

3. Scegliete i cibi giusti: Affermazione scontata, starete pensando. Affatto. Diventa indispensabile saper scegliere quali cibi consumare,evitando i cibi grassi, privilegiando la frutta, la verdura e le fibre. Tra le fibre  si consiglia il consumo di glucomannano, ovvero quella fibra vegetale che combatte la stitichezza, riduce l’assorbimento di zuccheri e grassi, e attenua la fame.

4. Dormire almeno 7/8 ore a notte: Anche il sonno fa la sua parte. Chi infatti   non dorme correttamente, produce più cortisolo, ovvero l’ormone dello stress che aumenta la fame.

5. Per ultimo ricordatevi di fare sport e andare in palestra. Gli antichi non si sbagliavano, mens sana in corpore sano.

Ricordatevi sempre una cosa, non dovete mangiare più calorie di quelle bruciare. Solo così potrete perdere peso senza dover sottostare a diete inutili e deludenti.

dieta

Consigli alimentari per dimagrire senza dieta

Passo dopo passo, vediamo quali sono i principi base per riuscire a dimagrire senza dieta. Dalla prima colazione fino alla cena, ci sono alimenti da consumare e altri da evitare, buone abitudini da memorizzare e prendere come modello.

Calcolate il vostro fabbisogno calorico totale

Colazione

  • Se fate colazione al bar, scegliete invece della brioche una piccola fetta di crostata alla frutta, che vi farà  risparmiare circa 50 calorie e una buona quantità  di grassi.
  • Se la fate a casa, con tre fette di pane tostato risparmierete ben 70 calorie rispetto alla brioche. Il caffè, invece, potrà  essere zuccherato con un solo cucchiaino di zucchero e un po’ di latte, anziché la classica panna.
  • Se bevete il latte, preferite quello scremato o parzialmente scremato. Meglio ancora, un vasetto di yogurt magro.

Pranzo e Cena

  • Se preparate un antipasto ricordatevi di preferire torte salate, porzioni di pesce in insalata, crostacei o molluschi. Evitate invece l’affettato. Si anche alle verdure e i prodotti sottaceto. Se proprio volete utilizzare i salumi, optate per bresaola e prosciutto crudo che sono magri. Risparmiate fino a 100 calorie.
  • Niente spuntini subito prima del pranzo e della cena, tanto meno i classici panini smorza fame. Iniziate invece il pasto con un’ insalata o delle verdure, permette di introdurre una buona quantità  di fibre e realizza un effetto saziante che vi eviterà  di esagerare con le portate successive.
  • Quando mangiate il panino, preferitelo con roastbeef e verdure grigliate oppure con prosciutto crudo e pomodoro.
  • Si alle insalatone. Scegliete tonno naturale e verdure fresche. Condite con spezie e aceto. L’olio solo un filo e sempre extravergine di oliva.
  • Mangiare le uova solo due volte alla settimana. Cercate di ridurre al minimo il consumo di patate fritte e quando mangiate la carne preferite sempre quella magra. Riducete a poche volte in un mese i cibi fritti. Sostituite formaggi come la mozzarella con della ricotta fresca. Le porzioni diventano più abbondanti ma le calorie saranno inferiori.
  • Per accompagnare pranzi e cene, meglio  del pane bianco sono quello integrale o crackers senza grassi, piuttosto che i grissini: avrete un risparmio notevole di grassi, pur con le stesse calorie.

Spuntini

  • Puntate su qualcosa di leggero: ad esempio una spremuta senza zucchero anziché un succo di frutta zuccherato, uno yogurt magro anziché uno intero-
  • Se vi piace il gelato, quello di soia, essendo di origine vegetale, fa risparmiare metà calorie.
  • Per l’aperitivo, scegliete un cocktail analcolico a base di frutta, piuttosto che del vino o altri drink alcolici. Si risparmiano almeno 100 calorie. Ottimo, poi, il succo di pomodoro. E come stuzzichini, via libera a cruditè; da evitare, invece, patatine e olive.
  • Prima di dormire, meglio una tisana non zuccherata al posto del bicchiere di latte: zero calorie, con uguali effetti calmanti, digestivi, rilassanti.
  • Preferite biscotti secchi alle merendine confezionate. Meglio ancora frutti come la mela e la pera. Si anche alla macedonia fatta in casa.

Errori da evitare per dimagrire senza dieta

Probabilmente avete più volte provato a dimagrire senza dieta. I risultati però, sono sempre stati molto deludenti. Il motivo è semplice. Commettevate alcuni errori. Ecco allora che tentavate due differenti strade. Qualcuno si affidava a quelle scorciatoie che promettevano un drastico calo di peso, con la conseguenza però di alimentarsi male e di riprendere tutto in poco tempo e con gli interessi.

Alcuni di voi invece si sono affidati a quelle diete drastiche che tagliano via carboidrati e/o grassi. I risultati inizialmente si vedono, ma poi ecco che avviene il passo indietro. Riducendo le calorie infatti, il corpo si abitua si ad assorbirne di meno, ma inevitabilmente il metabolismo rallenta e nel momento in cui inizi a mangiare un po’ di più, subito riprendi tutti i chili con gli interessi. Ecco quali sono gli errori più comuni di chi vorrebbe dimagrire ma non ci riesce!

blogdilifestyle_36ac74d9f73200be249ccf59e0903a3e

  1. Mangiare in base alle emozioni

Stiamo parlando della fame nervosa, quella che ti fa mangiare più di quanto hai bisogno sottostando ai puri bisogni emotivi. Solitudine, noia, tristezza, delusione, rabbia… sono tante le emozioni che possono spingervi a mangiare più del dovuto. Cercate dei rimedi alternativi al problema che vi aiutano a trovare la serenità.

Si alla meditazione, lo yoga, l’esercizio fisico e qualche tisana. Alcune volte basta semplicemente uscire, perché la fame nervosa che vi impedisce di perdere peso, nasce proprio dalla noia. Alcune volte può essere necessario recarsi da un professionista e capire qual è il problema alla base di questa confusione psicologica.

-> Scopri come combattere la fame nervosa

  1. Patire i morsi della fame

Un errore comune è quello di ridurre le porzioni a livelli quasi inesistenti. E’ vero che dovete ridurre le calorie, ma non dovete per questo patire la fame. Preferite piuttosto frutta e verdura. Le fibre infatti permettono di bloccare il senso della fame e dare sazietà. Allo stesso tempo sono veramente povere di calorie, ciò significa che potete mangiarne praticamente quante ne volete. Si a frutta e verdura, fagioli e cereali integrali. Meglio le cotture al vapore o consumare, quando possibile, i prodotti crudi. Evitare fritture e verdure impanate. Si a condimenti scarsi di grassi. Aggiungere alla colazione della frutta. Aumentare le quantità di verdure e diminuire quelle delle proteine.

  1. Mangiare troppi zuccheri

Ricchi di zuccheri non solo i cibi “scontati” come le merendine, i biscotti o le caramelle. Lo sono anche le zuppe pronte, i cibi surgelati, la margarina, il pane… prima di acquistare leggete le etichette e quando potete, preparatevi da soli le cose in casa. Il nostro corpo non ha bisogno di così tanto zucchero. Evitate anche le bevande analcoliche come la Coca Cola, la Soda, ma anche le bevande energetiche.

-> Ecco come depurarsi dagli zuccheri in eccesso

  1. Privarsi di ogni cosa buona

Le cose che preferiamo mangiare, solitamente sono quelle meno salutari. Bene, non dovete privarvene completamente perché altrimenti rischiate di cadere nel tranello opposto. Vietandovi per troppo tempo una cosa, prima o poi ci cadrete dentro e la mangerete in quantità ben superiori. Concedetevi ogni tanto qualcosa che vi piace, rendetelo l’eccezione invece della regola.

5 consigli non alimentari per dimagrire senza dieta

Woman sleeping in bed. Woman sleeping isolated on white background.

  1. Assecondare l’orologio biologico

Scegliete gli orari migliori per i vostri pasti in funzione delle attività quotidiane. Partite dall’ora del risveglio. Dovete fare entro un’ora una colazione sostanziosa. Nelle 4/5 ore successive un pasto ricco di proteine. Esattamente a metà tra pranzo e cena fate uno spuntino e a cena, solo un pasto leggero.

  1. Mangiare lentamente

Mangiate lentamente e vedrete che vi sazierete prima. Solitamente lo stomaco inizia a inviare i messaggi di pienezza dopo 20 minuti. Non abbuffatevi velocemente. Assaporatevi il cibo e allo stesso tempo migliorare la cosa dal punto di vista della digestione.

  1. Migliorare il sonno

C’è una stretta correlazione tra il poco sonno e l’aumento di peso. Per dimagrire di più, dovete dormire di più, Questo perché la mancanza del sonno fa aumentare l’ormone che stimola l’appetito.

  1. Controllare le emozioni

Controllate quelle emozioni che inducono a mangiare di più. Sono la rabbia, lo stress e l’ansia. Si parla ancora di fame nervosa, la quale può essere molto ricorrente così come occasionale. Dovete imparare a gestirle e vedrete che vi saranno ottimi risultati anche da questo punto di vista.

  1. Fare sport

Almeno 30 minuti ogni giorno. Aiutano a rimanere in forma. Tra gli sport migliori troviamo il ciclismo, soprattutto per chi vuole snellire le gambe. Il fitness per lavorare sulla zona addominale e l’acquagym per lavorare sulla zona glutei.

Scopri quale dieta per dimagrire velocemente è più adatta a te

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.