Home Dimagrire Come imparare a bere di più per dimagrire?

Come imparare a bere di più per dimagrire?

Abbiamo parlato tante volte della possibilità di assicurare il benessere generale e promuovere la perdita di peso bevendo di più, dall’acqua alle bevande detox. Ma come imparare a bere di più per dimagrire?

Bere acqua- foto shape.pl

L’idratazione è fondamentale per mantenere il corpo in salute e per favorire la perdita di peso. Perché? Bisogna bere almeno 1 litro e mezzo d’acqua al giorno, una quantità destinata ad aumentare durante l’attività fisica e la dieta, per contribuire all’eliminazione delle tossine e dei liquidi in eccesso.

L’acqua fornisce un grande aiuto contro gli inestetismi della cellulite e risulta fondamentale per la perdita di peso perché contribuisce a eliminare il senso di fame e attiva il metabolismo.

Bere molta acqua per agevolare la perdita di peso e sentirsi in forma sembra una passeggiata, ma spesso è più facile a dirsi che a farsi.

9 consigli per imparare a bere di più

Fortunatamente è sufficiente tenere a mente piccoli trucchi per riuscire a farlo senza nessun sacrificio e bere almeno 8 bicchieri di acqua nell’arco della giornata. Come imparare a bere di più per dimagrire?

  1. Acqua al mattino – La prima cosa da fare appena si aprono gli occhi è versarsi dell’acqua in un bicchiere e berlo prima della colazione.
  2. Distribuzione – Considerando che la quantità minima consigliata è di 8 bicchieri di acqua è possibile distribuirli nell’arco della giornata (4 nella mattinata e 4 durante il pomeriggio e la sera).
  3. Bottiglietta – È bene imparare a portare una bottiglietta di acqua e sorseggiarla in qualsiasi momento libero.
  4. Tisane – L’aumento dei liquidi giornalieri assunti può passare attraverso tè o tisane, rigorosamente senza zucchero.
  5. Acqua dopo il caffè – Gli amanti del caffè possono approfittare della pausa giornaliera bevendo un bel bicchiere d’acqua dopo il caffè.
  6. Bere durante i pasti – Basta ricordarsi di sorseggiare acqua dopo qualche boccone del menu del pranzo, della cena o dello spuntino per bere di più e per percepire un grande senso di sazietà.
  7. Bicchiere giusto – Qual è il bicchiere giusto per chi non beve molto? È meglio optare per bicchieri piccoli, bassi e larghi in modo da ingannare il cervello e bere molta più acqua di quello che si vede.
  8. Aromi – Chi non riesce a bere l’acqua perché inodore e insapore può aggiungere degli aromi per renderla più gradevole o gustarla con una fettina di limone o cetriolo.
  9. Applicazioni – Quando gli impegni quotidiani distraggono dai buoni propositi è possibile ricorrere allo smartphone impostando una sveglia o scaricando un’applicazione che consenta di tenere sotto controllo il numero di bicchieri d’acqua assunti.
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 3 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.