Gli enzimi sgonfiano e rassodano

L’alimentazione moderna ricca di cibi a lunga conservazione è particolarmente povera di principi attivi benefici per l’organismo, come gli enzimi.

Fragole- foto piqsels.com

Si tratta di sostanze che, tra le loro tante funzioni, sono indispensabili per dare sprint al metabolismo e, una loro carenza, favorisce il sovrappeso e il gonfiore della pancia.

Gli enzimi sono particolari proteine che favoriscono e velocizzano le reazioni chimiche nell’organismo. Ad esempio, essi sono necessari per digerire e per trasformare il cibo introdotto in energia utile per la vita delle cellule.

In particolare, è grazie agli enzimi digestivi, prodotti da stomaco, pancreas, fegato ed intestino, che gli alimenti ingeriti vengono scomposti in sostanze più semplici: le proteine in aminoacidi, i grassi in acidi grassi e glicerolo, i carboidrati in zuccheri semplici.

Se gli enzimi mancano o sono pochi la digestione diventa più lunga e il corpo accumula scorie e gonfiore. Per dimagrire, quindi, è importante introdurre una corretta quantità di enzimi ogni giorno.

Essi si trovano soprattutto negli alimenti freschi e crudi:

  • tra la frutta: ananas, banana, fichi, fragole, mango, melone, pera e pompelmo rosa;
  • tra la verdura: broccoli, carote, cipolle, cetrioli, lattuga e pomodori.

Un’altra fonte naturale di enzimi è lo yogurt, che non li contiene ma ne favorisce la formazione da parte dell’organismo; l’ideale è consumare 2 vasetti al giorno di yogurt bianco parzialmente scremato.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 8 Media: 4]