Il cocktail per eliminare le tossine

I succhi di aloe e mirtillo nero sono un valido aiuto per la protezione dei vasi sanguigni e per la depurazione del sangue dall’eccesso di scorie grasse.

L’aloe, generalemente è conosciuta per i suoi poteri depurativi e lassativi: in particolare, l’Aloe arborescens, è ricca di alcuni rari sali minerali (come il boro e il germanio, oltre allo zinco, al ferro, al magnesio e al selenio) importanti per prevenire le patologie degenerative e le infiammazioni; a queste proprietà, si aggiungono la presenza di vitamine, aminoacidi e antiossidanti essenziali che rendono tale succo un eccellente ricostituente.

Il mirtillo nero, invece contiene flavonoidi, antiossidanti e vitamina P, che protegge il microcorcolo.

Per sfruttare tutte queste proprietà naturali, procurati (in erboristeria) i succhi di mirtillo nero e di aloe arborescens: miscela un misurino di ogni succo con mezzo bicchiere di acqua a temperatura ambiente; se lo desideri, puoi anche aggiungere un cucchiaino di miele.

Bevi il cocktail la mattina, 10 minuti prima di fare colazione, per un mese. Questa cura può essere ripetuta 3-4 volte all’anno.

Se il freddo invernale ti ha fatto comparire sul viso degli anti-estetici capillari, puoi utilizzare questa bevanda come tonico, avendo l’accortezza di prepararlo senza acqua e miele: basta mescolare i due succhi puri e stenderli sul viso pulito la mattina; lascia agire per qualche minuto, poi sciacqua. Vedrai che già dopo qualche giorno gli arrossamenti inizieranno ad alleviarsi.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 12 Media: 3.6]