Integratori contro il colesterolo

Per controllare i livelli del colesterolo, le più recenti ricerche scientifiche hanno individuato alcuni integratori naturali.

Il guggul, reperibile in erboristeria, deriva dalla resina di un albero originario dell’India. Il suo principale principio attivo è il gugulipide (o gugulsterone): stimolando la digestione ed eliminando i grassi presenti nel sangue contrasta l’ostruzione dei canali di circolazione, vene e arterie.

Da un recente studio che ha messo a confronto il clofibrato, un farmaco generalmente utilizzato come anticolesterolo, con l’estratto di guggul, è risultato che quest’ultimo è più efficace per abbassare il tasso di LDL (colesterolo cattivo) e per aumentare l’HDL (colesterolo buono).

I semi di lino, invece, oltre alle fibre solubili e insolubili, agli acidi grassi polinsaturi, sono ritenuti tra le principali fonti naturali di acido alfa-linolenico (ALA), un acido grasso omega 3, che ha la capacità di abbassare il livello del colesterolo.

Il loro consumo regolare determina una riduzione di oltre 2/3 del deposito di grasso all’interno dei vasi sanguigni.

I semi di lino tostati possono essere aggiunti ai cereali della colazione, alle verdure, alle insalate oppure alla farina di frumento utilizzata per preparare pane e focacce.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 13 Media: 5]