Diete: perché alcune non funzionano?

Mettersi a dieta‘ è un’operazione che spesso richiede sacrifici, attenzione e che può mutare molti ritmi e abitudini vitali. Ecco che molte persone vedono cambiare drasticamente il loro approccio con la tavola, cercano di organizzare la spesa e la preparazione dei cibi in modo diverso e sono portate a controllare i risultati in modo continuo. E se la dieta dopo un po’ non funziona? Cosa accade e dove va ricercata la colpa di un mancato dimagrimento? Tutte queste domande meritano risposte approfondite, in quanto l’universo delle diete si presenta la giorno d’oggi molto variegato e le ragioni dell’insuccesso possono dipendere da molte cause, spesso associate fra di loro. Cerchiamo quindi di analizzare le cinque principali cause del perché una dieta non si rivela efficace.

dietenonfunzionano

1 – La dieta non è corretta

Molte diete, anche le più famose e blasonate, possono essere realizzate in modo scorretto. Quante volte abbiamo letto che una certa alimentazione, anche di successo planetario, è stata bollata come scorretta e anche pericolosa dai medici nutrizionisti? Questo aspetto interessa soprattutto i regimi dietetici iperproteici, ovvero quelle diete che tolgono quasi del tutto i carboidrati dalla loro composizione per concentrarsi sulle proteine, soprattutto animali. Molte diete promettono di far perdere peso in quanto i carboidrati sono la fonte primaria del grasso corporeo, ma nella realtà non è assolutamente vero. Il corpo ha bisogno dei carboidrati, in una giusta misura, e ne hanno bisogno soprattutto il cervello e il sistema neurologico per mantenersi forti e sani. Se notate una persona che si sta sottoponendo ad una dieta iper proteica essa manifesta solitamente dei tessuti spenti, brutti capelli e unghie che si spezzano con facilità. E’, infatti, stimato che bastano pochi giorni senza consumare carboidrati per provocare danni molto gravi e in alcuni casi irreversibili ai tessuti e alle fibre dei capelli. Vogliamo correre questo rischio? Le diete iper proteiche non funzionano innanzitutto perché una volta che si ricominciano a mangiare i carboidrati si riprende tutto il peso perso, il tipico effetto yo-yo, e anche perché sono naturalmente portate ad appesantire l’organismo e gli organi vitali come il fegato e i reni, che devono lavorare il doppio per filtrare le proteine inglobate con questo tipo di alimentazione.

2 – La dieta è troppo restrittiva

Molte diete propongono pasti quasi inesistenti e quindi non assicurano il giusto apporto calorico durante la giornata. Una persona ha necessità di ricercare la giusta energia, indispensabile per vivere, per lavorare e per trascorrere una giornata serena. Le diete troppo restrittive ottengono l’effetto contrario, in quanto incutono terrore, stress e anche debolezza, quindi vengono abbandonate in fretta e si risolvono con un totale insuccesso.

dieta-no-funziona-960

3 – La dieta non risponde alle nostre esigenze

Ognuno di noi ha un metabolismo personale, che chiede di essere analizzato per ricercare la giusta alimentazione da proporre in vista del dimagrimento. E’ indispensabile effettuare il conteggio del peso ideale e questa tecnica può essere eseguita solamente da specialisti nutrizionisti, da medici che in primis guardano alla salute dell’individuo piuttosto che al mero risultato estetico. Una dieta ‘fatta a caso’ può non essere adatta al proprio metabolismo e quindi apportare danni piuttosto che l’effettivo dimagrimento. E’ questo il caso delle diete proteiche non associate ad una giusta attività fisica, in quanto non è tollerabile consumare un kg di carne e starsene seduti alla scrivania per tutta la giornata, oppure le diete che sono ricche di fibre applicate ad metabolismo che si propone già attivato. Un consiglio? Rivolgersi ad un medico serio è l’unica soluzione giusta per dare vita ad un’alimentazione votata ad un serio ed equilibrato dimagrimento.

4 – La dieta non è accompagnata dall’attività fisica

Non può esserci dimagrimento sano se la dieta non è associata all’attività fisica. La massa magra chiede di svilupparsi attraverso la pratica dello sport, altrimenti la massa grassa non può sciogliersi. Si tratta di una caratteristica comune a tutte le diete equilibrate, in quanto il movimento attiva il metabolismo, stimola la diuresi, attiva la circolazione e quindi permette che l’organismo si metta in moto per bruciare la massa grassa e per fortificare la massa magra.

5 – La dieta è troppo complicata

Alcuni regimi dietetici, come ad esempio la dieta a zona o la dieta Dukan, propongono un conteggio degli alimenti davvero difficile e complicato, che nelle persone con poco tempo a disposizione può essere considerato come una causa dell’insuccesso. Si tratta di diete che chiedono di prevedere con anticipo i cibi da consumare, quindi di fare la spesa in modo perfettamente organizzato e di cuocere gli alimenti con tempi molto precisi. Certamente le diete possono risultare efficaci, ma richiedono tempo, disponibilità economica e un’ottima organizzazione. Se si lavora tutto il giorno, si deve sistemare la casa e accudire la famiglia ecco che questo tempo diminuisce e molte diete di questo tipo falliscono per questa ragione, apparentemente impossibile ma nella realtà molto probabile.

In conclusione: da cosa dipende il successo di una dieta?

Il successo di una dieta dipende quindi da molti fattori, in primis dalla predisposizione dell’organismo a ricevere la tale alimentazione, dal tempo e dalla capacità di organizzazione e soprattutto dalla sua formulazione, che deve essere sana, mai restrittiva e soprattutto votata a salvaguardare la salute fisica e mentale di chi la mette in pratica. Una dieta sana deve infatti assecondare la psicologia di chi la pratica, ovvero proporsi mai troppo costrittiva, ma in grado di proporre un dimagrimento bilanciato e diviso nel corso del tempo. Le diete dei tre giorni non funzionano quindi? Più che di diete si tratta di regimi alimentari che possono aiutare a sgonfiare l’organismo e renderlo più leggero, ma sicuramente non agiscono sull’eliminazione della massa grassa, in quanto ciò è scientificamente impossibile.

Una regola importante risiede quindi nell’analizzare ogni regime dietetico in modo attento, valutandone i pro e i contro e prestando la massima attenzione a chi vende diete apparentemente magiche, ma che in realtà richiedono tanti sacrifici. La domanda che ci si deve porre è la seguente: si tratta di una dieta sana? Se vi sono dubbi sulla risposta il consiglio è di consultare un medico di fiducia, che può elargire consigli utili e proporre un regime alimentare adatto alle esigenze e soprattutto alla conformità del proprio fisico.

Scopri quale dieta per dimagrire velocemente è più adatta a te

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 13 Media: 5]

ValeriaM

Informazioni sull'autore
Laureata in Filologia Classica, da sempre appassionata di scrittura e copywriting. Classe 1989, ama leggere, andare al cinema e a teatro, allevare cani e gatti e mangiare i biscotti di Bellagio.
Tutti i post di ValeriaM