Collegati con noi

Dieta per dimagrire

Dieta dopo feste? Meglio quella mediterranea

Dieta dopo feste? Meglio quella mediterranea

Secondo una classifica sulle migliori diete del mondo, redatta dopo aver consultato 22 nutrizionisti americani, il regime alimentare mediterraneo si piazza al terzo posto tra quelli più sani; L’Us News & World Report infatti ritiene la dieta mediterranea tra le più sane ed efficaci del mondo. Niente male se pensiamo che negli Stati Uniti è pressoché sconosciuta.

Il primo posto va alla Dash Diet.Tale dieta è studiata per chi soffre di ipertensione, in quanto presenta pochi grassi saturi mentre è ricca di potassio, magnesio e calcio e si concentra molto su cereali integrali, pesce, carne bianca, e frutta a guscio.

Il secondo posto invece viene conquistato dalla Tlc Diet, indicata per combattere e prevenire il diabete; Questa dieta infatti è povera di grassi ma ricca di carboidrati.Al terzo posto, come già detto, troviamo il regime alimentare mediterraneo,che privilegia cibi come frutta, verdura e cereali integrali. A pari posizione troviamo la Weight Watchers, ovvero quella dieta che si basa sul principio: “puoi mangiare ciò che vuoi, ma con un limite di calorie fissato in base ad altezza, età e conformazione ossea”, principio molto difficile da applicare, in quanto la tentazione di cedere è sempre forte.

Dieta Mediterranea: principi base

dieta mediterranea 3

La dieta mediterranea viene perfettamente riassunta dalla piramide alimentare. Alla base di una corretta alimentazione deve esserci il giusto consumo di frutta e verdura (si stimano circa 5 porzioni al giorno). A seguire poi troviamo i carboidrati.

Un utilizzo pià moderato deve essere fatto invece di carne rossa, alimento del quale noi in occidente tendiamo ad abusare troppo. Non deve essere esclusa dall’alimentazione, ma comunque sia ridotta. Preferire il consumo di carne bianca e pesce.

Le uova dovrebbero essere consumate circa due volte a settimana. Anche l’uso dei latticini deve essere ridotto. La cosa importante, è soprattutto quella di ridurre ad un utilizzo occasionale prodotti come il burro, l’olio, i dolci e tanti altri prodotti che, nuovamente potrete confermare, sono fin troppo presenti nella nostra alimentazione. Cibi fritti, dolci e altri alimenti simili, dovrebbero essere consumati poche volte nell’arco di un mese.

Ovviamente non basta seguire questi consigli per avere risultati eccellenti. E’ molto importante effettuare anche una scrematura dei prodotti da assimilare. Preferire sempre i cibi bio e freschi rispetto a quelli di dubbia provenienza.

Scopri quale dieta per dimagrire velocemente è più adatta a te

Lascia un comento